Mappe mentali

Guida Mappe mentali

GettyImages-973901906-2.png


______________________________________________________________________________________________________________________
Le Mappe mentali: Psicologia, Storia, uso nell'apprendimento, software per la loro creazione.

Indice:

-
1.0 Cenni storici.
-1.1 Cosa sono.
-1.2 A cosa servono.

-2.0 Esempi di applicazione nel mondo dell'Informatica.
-2.0.1 Osint
-2.0.2 Penetration Testing
-2.1 Descrizione Software per la loro realizzazione.

-3.0 Link di Approfondimento.



__________________________________________________________________________________________________________________​
-1.0 Cenni Storici

La mappa mentale è una tecnica di apprendimento ideata da Tony Buzan psicologo inglese classe 1942, autore di numerosi manuali sulle tecniche dell'apprendimento e della memorizzazione, cognitivista nonché studioso del cervello umano.

#Video: Tony Buzan e l'invenzione delle mappe mentali


-1.1 Cosa Sono

Una mappa mentale (mind map) è una forma di rappresentazione grafica del pensiero teorizzata dal cognitivista inglese Tony Buzan.

Le mappe mentali hanno una struttura gerarchico - associativa. Questo significa che sono solo due le tipologie di connessioni che possono essere create:


  • gerarchiche (dette anche rami) che collegano ciascun elemento con quello che lo precede;
  • associative (dette anche associazioni) che collegano elementi gerarchicamente disposti in punti diversi della mappa.
La struttura portante di una mappa mentale è sempre gerarchica; le relazioni associative aiutano ad aumentarne l'espressività, evidenziando la presenza di legami trasversali mediante frecce. Essendo gerarchica, la mappa mentale ha necessariamente anche una geometria radiale (che quindi dal centro si propaga verso l'esterno): all'elemento centrale troviamo collegati degli elementi di primo livello, ciascuno dei quali può essere collegato con elementi di secondo livello e così via. In genere la disposizione grafica degli elementi è a raggiera, ma è possibile estendere queste considerazioni anche ad altre forme di connessione, come quella a spina di pesce oppure ad albero.


La mappa mentale è uno strumento votato alla creatività, alla memorizzazione, all'annotazione in chiave personale. Per questo il suo ideatore Tony Buzan ha formulato il suo modello incentrandolo sull'evocatività: tutti gli elementi di una mappa mentale devono essere ricchi di immagini fantasiose e colorate, perché da un lato rendono gradevole la rappresentazione, dall'altro stimolano l'emisfero cerebrale destro, le cui funzioni supportano facoltà come la creatività, la memoria, l'associazione mentale.

(Fonte Wikipedia)


-1.2 A Cosa Servono

Il fine consiste nell'implementare la memoria visiva e quindi la memorizzazione di concetti e informazioni in sede di richiamo.


Le mappe mentali fanno leva soprattutto sulle capacità creative personali e di gruppo, sulle risorse mentali inconsce, sulle sinestesie create con colori e immagini, sui processi che spontaneamente ristrutturano le informazioni e che ogni volta lasciano aperta più di una chiave interpretativa. Per queste ragioni le mappe mentali sono particolarmente efficaci come strumenti di annotazione e di apprendimento, come supporto all'elaborazione del pensiero e alla creatività, come ausilio nell'orientamento personale e nella costituzione di gruppi di lavoro.

Una mappa mentale può costituire il punto di partenza di un processo creativo, che porta alla realizzazione di materiali diversi per natura e per formato di rappresentazione.

(Fonte Wikipedia)

In parole povere grazie alle mappe mentali saremo in grado di sintetizzare concetti più o meno vasti, permettendo una più facile rilettura dei concetti chiave, banalmente parlando, renderemo più facile la pratica del "prendere appunti" durante una lezione o un'incontro di lavoro(e non solo) , utilizzando appunto questo tipo di rappresentazione grafica.

#esempi di mappe mentali
______________________________________________________________________________________________________________________​
-2.0 Esempi di applicazione nel mondo dell'Informatica.

Le mappe mentali sono applicate sia nello studio, per riassumere lezioni scolastiche , che nel lavoro, per riassumere argomenti da esporre a meeting, o nella pianificazione lavorativa di gruppo.




Due discipline informatiche in particolare si avvalgono dell'utilizzo delle Mappe mentali:


-2.0.1
Osint



-2.0.2 Penetration Test


-2.1 Descrizione Software per la loro realizzazione.

Di seguito verranno proposti alcuni software per la realizzazione delle Mappe Mentali, seguite da una panoramica riguardo al loro funzionamento.


maxresdefault.jpg

-2.1.1 Xmind 8/Xmind 20



Presto, nei cinema delle vostra città, la seconda parte della guida che include i software più usati, ed una loro veloce panoramica e vari link.
Autore
Psychonaut
Visualizzazioni
625
Prima pubblicazione
Ultimo aggiornamento
Voto recensione
0.00 stelle/a 0 voti

Altre release di Psychonaut