Exchange Binance: il più grande exchange di criptovalute! - Novità LUGLIO 2021: saving con 7% APY su BTC!!

Bio™

Utente Platinum
14 Dicembre 2009
3,203
1,447
772
Ultima modifica:
Binance.png

Se ti registri da QUI avrai il 10% di cashback sulle fees di trading, per sempre.


Premessa. Questo lavoro è costato ore di fatica e vi pregherei, qualora decideste poi di iscrivervi su Binance, di farlo tramite il mio link. Si tratta di un piccolo modo di ringraziarmi e inoltre avete anche un cashback sulle fees del 10%, mica male.

1    Cos’è Binance?


Binance è il più grande exchange al mondo di criptovalute. Vanta un volume trading giornaliero superiore ai 40 miliardi di dollari* (giusto per confrontare, Coinbase Pro arriva a meno di 4 miliardi). Su Binance puoi quindi acquistare crypto per tenerle nel lungo periodo (cd. Hodler) e puoi fare trading (anche in leva fino a x10). Ma non solo, Binance è un vero e proprio ecosistema e ho creato questo thread per vedere quali sono le potenzialità della piattaforma.

2    Il trading di Criptovalute


Binance presenta un piano commissionale molto competitivo (0,1% taker e 0,1% maker) che si può ridurre in base al volume di scambi realizzato nel mese precedente. Temporaneamente, è possibile ridurre di un 25% le fees pagandole in BNB (opzione attivabile nelle impostazioni), ma io lo sconsiglio in quanto preferisco accumulare BNB da tenere a lungo. Inoltre, da quest'anno la riduzione si abbasserà al 10% e dal prossimo anno non ci sarà nemmeno più. Scendiamo nel dettaglio:

  • Trading classico (NO leva), qui abbiamo tre opzioni: convert, classic e advanced. Cosa cambia? Semplicemente il livello di complessità dell’interfaccia. Convert ci permette di convertire una criptovaluta in un’altra, il tutto in modo immediato e semplice. L’interfaccia Classic è più complessa e permette di intraprendere un’attività di trading più seria, ovviamente il massimo del potenziale lo si ha con l’advanced.
  • Margin Trading (Leva fino a x10), Binance permette di fare trading in leva su una buona quantità di cambi. I più scambiati permettono una leva massima x10, in alcuni casi il limite è posto a x5. In altri casi invece non si ha la possibilità di usare la leva (soprattutto le cripto più giovani e meno scambiate).
  • P2P, è possibile lo scambio di criptovalute tra utenti.

3    I derivati**


Binance permette di fare trading anche su derivati (futures con leva fino a x125, opzioni, tokes a leva). Qui entriamo in un mondo rischioso e che, personalmente, non ho esplorato (pur conoscendo i prodotti, non li ho utilizzati). Se vi interessa questa parte vuol dire che già siete ferrati, per cui la salterò.

4    Mining***


A meno che non siate dei miner russi, dubito avrete interesse al mining di criptovalute vista la sua non convenienza in paesi come il nostro. Sappiate però che Binance permette di utilizzare la Binance Smart Pool, ossia una piattaforma che permette di poter minare più crypto (tramite degli switch) ma con lo stesso algoritmo. La piattaforma Binance Mining è pensata per migliorare le entrate dei miners che la utilizzano e per fornire un’interfaccia ben fatta che permetta di monitorare il lavoro dei propri workers. Anche in questo caso, non so quanti di voi potrebbero avere interesse a sfruttare questa funzionalità, molto probabilmente pochi ed è per questo motivo che non la approfondirò.

5    Binance Earn


Questa è forse la funzionalità più interessante. Binance Earn è una suite di strumenti che permettono a noi utenti di ottenere dei rendimenti passivi tramite le nostre cripto. Come?

Savings (ex-Binance Lending), noi possiamo decidere di attivare dei Savings (Flexible o Locked) e ottenere un rendimento. Sono simili ai conti deposito e il rendimento ottenibile varia a seconda della criptovaluta interessata. Concretamente, Binance prende le cripto dentro i Savings e le presta ai Margin Traders ai quali serve per ottenere l’effetto leva. Questo prestito ha degli interessi, una parte va a Binance ma la gran parte va a noi, quella parte è il nostro rendimento. I prestiti sono garantiti dal collaterale (criptovalute poste a garanzia dal trader) e quindi i Savings sono considerati privi di rischio (Fonte: Binance).

Un esempio di Saving Flexible
Flexible.jpg
e uno di Saving Locked

Locked.jpg

I Saving Flexible sono svincolabili in qualsiasi momento e l’accredito degli interessi è giornaliero. I Saving Locked hanno rendimenti maggiori ma pagano gli interessi solo alla fine e non sono svincolabili se non rinunciando a tutti gli interessi maturati.

  • Locked Staking, qui si entra nel tecnico. Se sapete come funziona la Proof of Stake allora saprete cos’è lo staking, altrimenti vi raccomando una ricerca per comprenderne il funzionamento. Sappiate che Binance permette lo staking e questo può essere solo Locked, l’accredito degli interessi è giornaliero e i rendimenti sono molto elevati. Purtroppo ci sono quantità limitate di staking, quindi bisogna monitorare e cogliere il momento giusto. Anche qui Binance afferma che questo investimento è risk-free. Un esempio di Staking:
Staking.jpg
  • Activities, sono attività occasionali di Lending che hanno scorte estremamente limitate e ritorni molto elevati. Sono tutti Locked.
  • Vault, qui noi possiamo depositare BNB e ritirarla quando vogliamo. Finché la lasciamo lì però ci viene pagato un interesse in BNB. Il Vault inoltre partecipa alle Launchpool, quindi parte dell’interesse ci è pagato con tutte le cripto di nuova emissione. Ecco il Vault attivo in questo momento (Aprile 2021):
Vault.jpg
  • Launchpool e Launchpad, sono funzioni che vi permettono di partecipare al lancio di nuovi token. Con Launchpad viene data la possibilità di acquistare token di nuova emissione. Con Launchpool invece si ha un farming di nuovi token tramite staking di token già emessi (BNB o BUSD).
  • High-Risk products, qui abbiamo quel tipo di investimenti che Binance considera rischiosi in quanto non è in grado di garantire il rientro del capitale, o perché si esce dal sistema Binance (DeFi su altre piattaforme, es: Curve) o perché il prodotto può comportare una perdita (Liquid Swap e Dual Investments. Visto il rischio, non ne parlerò e lascio alla vostra curiosità un eventuale approfondimento.

6    Debit Card


E qui si fa ancora più interessante. Binance ha una propria carta di pagamento che si appoggia al circuito Visa Electron. La carta è un vero e proprio Wallet separato, quindi voi se volete spendere criptovalute dovrete ricaricare quel Wallet (come fosse una prepagata). La carta è gratuita, viene consegnata fisica e virtuale. Non è necessario effettuare conversioni, lo fa in automatico al momento del pagamento. La carta da inoltre un cashback dal 2 al 8% su qualsiasi acquisto, la percentuale varia in base a quanti BNB si possiedono. Non ci sono costi di transazione, ma la conversione ha uno spread (da uno 0,5% ad un 2%) che va calando all’aumentare degli importi, mediamente siamo intorno ad 1-1,5%. Limite prelievi agli ATM 290 euro, limite ai pagamenti 870 euro (virtuale) e 8700 (fisica).

card.jpg

7    Stock Tokens (Novità)



Aggiornamento di Luglio 2021, gli STOCK TOKENS sono stati rimossi per delle criticità avute con le autorità centrali (quali, ad esempio, la Consob).

Probabilmente il futuro. Si tratta di token con sottostante AZIONI REALI ed è una feature fornita da Binance in collaborazione con un fondo d’investimento tedesco (CM-Equity.de). Ogni token è collegato ad un’azione e questa azione è tenuta presso il predetto fondo. Il vantaggio sta nel fatto che non ci sono costi commissionali, si ha diritto al dividendo (se c’è) e il token è frazionabile. Questo permette di possedere anche piccolissime parti di un titolo. Per ora ci sono solo due titoli (Tesla e Coinbase) e le funzioni sono estremamente limitate (solo Buy e Sell) per via del fatto che è una novità di questo mese (aprile).

stocktoken.jpg

* fonte Coinmarketcap, aprile 2021.
** serve l'attivazione dell'account Binance Futures
*** serve l'attivazione dell'account Binance Mining



Finito questo “breve” excursus (dove ho omesso la funzione Loans che permette di richiedere prestiti con collaterale in cripto), passiamo ad analizzare qualche feature con degli screenshot.
Messaggio unito automaticamente:


8    Feature di Binance

8.1    Il Wallet

In questa sezione potete trovare tutti i wallet di Binance.
Binance, oltre che un exchange, è anche un Wallet. In particolare noi abbiamo:

wallet.jpg
Su Fiat and Spot avrete tutte le vostre cripto e eventuali depositi in valuta tradizionale. Tutte le altre voci sono relative alle funzionalità di cui abbiamo già parlato.
Ecco un esempio di Wallet:

wallet2.jpg

Come vedete riporta diversi dati (censurati per motivi di privacy) e ci mostra tutte le cripto che noi possediamo.​

8.2    L'Orders

Si tratta di un semplice storico che ci permette di monitorare la nostra attività e di controllare tutto quello che abbiamo in essere (depositi ecc.)
orders.jpg



8.3    Buy Crypto

Nella sezione Buy Crypto, sono indicate tutte le modalità tramite cui è possibile acquistare criptovalute: bonifico, carta di credito, peer2peer o tramite mezzi di pagamento terzi.​
acquisto.jpg

L'acquisto via Bonifico non ha fees, per questo motivo lo consiglio. Occorre seguire le istruzioni ed effettuare un bonifico SEPA. L'accredito avviene in 1-2 giorni lavorativi e poi si potrà acquistare criptovaluta usando la funzione Cash Balance.
L'acquisto più veloce è quello tramite Carta di credito o di debito, tuttavia le fees sono fastidiosamente alte (intorno al 2%). Segue poi l'acquisto P2P (da altri utenti) o tramite altri mezzi di pagamento (Third-Party Payment).​



8.4    Convert

La funzione Convert, come già detto, è estremamente semplice e ci permette di convertire una certa quantità di una criptovaluta nell'equivalente di un'altra criptovaluta (esempio: da USDT a BTC). La schermata è molto intuitiva:​
convert.jpg

8.5    Binance Liquid Swap

Rappresentano uno degli "High-Risk Products" di Binance Earn. Si tratta di liquidity pools che permettono di ottenere delle rendite dalle proprie cripto, se usati con la testa consentono profitti davvero ottimi. Ecco una guida.​
liquidswap.jpg

PREMESSA: questa guida mi costa ore di lavoro e studio. Se decidi di provare Binance ti chiedo la cortesia di registrarti tramite il mio link, in questo modo avrai anche il 10% di cashback sulle commissioni di trading... per sempre ;) Grazie.​

Stavo studiando meglio la piattaforma e mi sono imbattuto in questi strumenti apparentemente complessi: i Binance Liquid Swap. In realtà, il concetto di base è abbastanza semplice. Si tratta di Liquidity Pool, già popolari su altre piattaforme (vedi Pancakeswap, sushiswap o il più popolare Uniswap).
I liquid swap sono delle coppie di crypto (USDT/BUSD, BTC/USDT ecc.) che permettono a chiunque di noi di diventare dei market maker (Automated Market Maker o AMM). Fantastico, ma cosa vuol dire?

Vi garantisco che è più facile di quanto non sembri. Ogni coppia di criptovalute rappresenta un pool dove vengono depositate quelle due cripto (es: BTC e USDT). Chiunque può partecipare depositando quelle due cripto, in cambio si ottiene una remunerazione (che viene annualizzata e denominata Annual Percentage Yield o, più brevemente, APY cioè il rendimento annuo che quello strumento ti permette di ottenere). Ma come viene generata quella remunerazione? Nei liquidity pool classici, la remunerazione deriva dalle commissioni di trading pagate da chi vuole utilizzare il pool per convertire una delle due cripto nell'altra.

Ok, cerchiamo ora di capire questo passaggio. Prendiamo come esempio il pool BTC/USDT. Ora, chi vuole ottenere un rendimento passivo può depositare nel pool BTC e USDT per far fruttare quel capitale. Chi invece vuole convertire dei BTC in USDT (o viceversa) può pescare dal pool e pagare una commissione. Ma perché su Binance qualcuno dovrebbe usare i pool invece del classico trading che lo stesso Binance ti permette di fare? Semplice! Perché convertire cripto con i pool è più economico! Le commissioni di trading su Binance costano uno 0,1% maker e uno 0,1% taker, quindi un'operazione di acquisto+vendita ti costa uno 0,2%. Se usi i pool invece, tu paghi uno 0,04% maker e uno 0,04% taker, quindi per le stesse operazioni paghi uno 0,08%, meno della metà!

Viene da sé capire che i pool convengono a chiunque voglia convertire una determinata cripto in un'altra. Convengono inoltre a chi ci vuole investire, questo perché quelle commissioni di trading costituiscono rendimento per gli investitori.

Ora che abbiamo chiaro il meccanismo, va specificato che Binance utilizzare i suoi liquid swap in modo un po' più complesso. Difatti, una parte delle criptovalute depositate è utilizzata per i Savings, questo Binance lo fa per consentire a chi deposita nei pool di ottenere un rendimento maggiore.

Quindi, nei Binance liquid swaps abbiamo chi deposita criptovalute e fornisce la liquidità, e chi invece utilizza quella liquidità per convertire una cripto in un'altra. Nell'esempio di prima, chi vuole depositare dovrà depositare BTC e USDT (o anche una sola delle due ma pagando una fee), mentre chi vuole convertire potrà usare il pool per convertire BTC in USDT o viceversa, questo lo fa pagando meno rispetto al classico trading.

Ma ci sono rischi? Si, per spiegare quali rischi ci sono voglio dividervi i Binance Liquid Swap in due categorie.

1. Binance Liquid Swap a basso rischio, sono quei liquid swap composti solamente da STABLECOIN (USDT/BUSD, BUSD/DAI ecc.). Qui abbiamo rischi limitati poiché entrambe le cripto del pool hanno un valore indicizzato al dollaro che è costante nel tempo. I rischi in questo caso sono: il rischio d'emittente (se fallisce Binance) e il rischio di collasso (praticamente un rischio scolastico, cioè se tutti prelevano contemporaneamente c'è il rischio che il pool sia lento nel ritiro).

2. Binance Liquid Swap ad alto rischio, sono quei liquid swap che NON sono composti da due stablecoin (BTC/ETH, BNB/BTC, BTC/USDT ecc.). Oltre a quanto detto prima, qui si ha il rischio di impermanent loss. La permanent loss è un evento collegato alla volatilità delle criptovalute e per comprenderla è necessario capire che i valori delle pool non sono aggiornati in tempo reale. Facciamo l'esempio della pool BTC/USDT, se il BTC varia di prezzo si creano occasioni di arbitraggio per i traders più esperti. Come ho detto prima, i valori dei token depositati nelle pool non è aggiornato alla stessa velocità degli exchange centralizzati (Binance, Coinbase, Kucoin ecc.), sicché i trader esperti (arbitraggisti) potrebbero sfruttare questi disallineamenti di prezzo per realizzare profitti. Breve esempio: Pool BTC/USDT, il BTC aumenta di valore del 10%, gli arbitraggisti vanno nei pool e comprano BTC poiché lì il valore ancora non si è aggiornato e vendono BTC agli exchange centralizzati, dove quel rialzo si è già verificato. Qual è la conseguenza? Che il Pool vedrà un calo di BTC e un incremento degli USDT, sicché noi depositanti se ritiriamo quanto versato riotteremo meno BTC e più USDT rispetto al nostro versamento iniziale. Può verificarsi anche il fenomeno inverso qualora il BTC invece di salire, cali.

Torniamo a noi. I Binance Liquid Swap non hanno vincoli di tempo e non hanno costi di deposito (solamente se decido di depositare solo una delle due cripto del pool, se invece le deposito entrambe ho 0 fees). Il profitto si accumula nel pool, quindi lo riotterrò una volta che ritiro il capitale.

L'assenza di fees è una particolarità dei Binance Liquid Swap, poiché solitamente nei liquidity pool ci sono sempre delle fees.

IMPORTANTE: Binance fornisce inoltre un premio in BNB, cioè ogni deposito che effettuate oltre a darvi un rendimento nelle cripto che versate vi da anche una percentuale in BNB, di solito è molto generosa. I BLP sono, quindi, anche ottimi per ottenere BNB.

IMPORTANTE n. 2: i rendimenti dei liquid swap SONO VARIABILI, l'apy cambia sempre in base alla quantità delle cripto versate. Più i pool si gonfiano, più i rendimenti distribuiti saranno inferiori perché saremo in più persone ad aver depositato e ad aver diritto alla distribuzione delle commissioni di trading.

Vediamo un po' di swap disponibili su Binance

1. Swap a basso rischio
swap1.jpg

2. Swap ad alto rischio
swap2.jpg


Ultima parte: le Shares. Se voi decidete di partecipare ad una liquidity pool, vi vengono riconosciute delle quote e in base al numero di quote che possedete riceverete la parte di profitti che il pool realizza. Binance inoltre vi premia con dei reward (quasi sempre in BNB) pagati con frequenza ORARIA. Vi metto uno screenshot di una pool a cui partecipo per spiegarvi come funziona.
shares.jpg
Nello screenshot vedete:
1-
indica i reward accumulati (quasi sempre BNB), vanno riscattati se li volete poi nel wallet.
2- indica il profitto del giorno, interessi + reward.
3- indica il numero di quote che avete del pool (si, il pool è diviso in quote, come fossero azioni di una società).
4- indica il valore di ogni quota, aumenta nel tempo con l'accumularsi dei profitti che vi spettano.
5- il controvalore della totalità di tutte le quote che avete (composto da CAPITALE VERSATO + INTERESSI + REWARD).
6- quanto pesa il vostro capitale rispetto al totale della pool.

Fine.

Questa integrazione mi è costata quasi 2 ore di tempo, qualora decideste di provare Binance vi chiedo la cortesia di registrarvi tramite il mio link per ringraziarmi del lavoro svolto. Avrete inoltre il 10% di cashback sulle commissioni trading che pagate, per sempre.
Puoi registrarti su BINANCE CLICCANDO QUI.


Se ti registri da QUI avrai il 10% di cashback sulle fees di trading, per sempre.

Guida in aggiornamento.

07.05.2021 - Aggiunta guida sui Binance Liquid Swap.
 

Thomas Shelby

Utente Emerald
28 Giugno 2020
1,463
578
433
View attachment 52061

Se ti registri da QUI avrai il 10% di cashback sulle fees di trading, per sempre.

Premessa. Questo lavoro è costato ore di fatica e vi pregherei, qualora decideste poi di iscrivervi su Binance, di farlo tramite il mio link. Si tratta di un piccolo modo di ringraziarmi e inoltre avete anche un cashback sulle fees del 10%, mica male.

Capitolo 1. Cos’è Binance?

Binance è il più grande exchange al mondo di criptovalute. Vanta un volume trading giornaliero superiore ai 40 miliardi di dollari* (giusto per confrontare, Coinbase Pro arriva a meno di 4 miliardi). Su Binance puoi quindi acquistare crypto per tenerle nel lungo periodo (cd. Hodler) e puoi fare trading (anche in leva fino a x10). Ma non solo, Binance è un vero e proprio ecosistema e ho creato questo thread per vedere quali sono le potenzialità della piattaforma.

Capitolo 2. Il trading di Criptovalute

Binance presenta un piano commissionale molto competitivo (0,1% taker e 0,1% maker) che si può ridurre in base al volume di scambi realizzato nel mese precedente. Temporaneamente, è possibile ridurre di un 25% le fees pagandole in BNB (opzione attivabile nelle impostazioni), ma io lo sconsiglio in quanto preferisco accumulare BNB da tenere a lungo. Inoltre, da quest'anno la riduzione si abbasserà al 10% e dal prossimo anno non ci sarà nemmeno più. Scendiamo nel dettaglio:

  • Trading classico (NO leva), qui abbiamo tre opzioni: convert, classic e advanced. Cosa cambia? Semplicemente il livello di complessità dell’interfaccia. Convert ci permette di convertire una criptovaluta in un’altra, il tutto in modo immediato e semplice. L’interfaccia Classic è più complessa e permette di intraprendere un’attività di trading più seria, ovviamente il massimo del potenziale lo si ha con l’advanced.
  • Margin Trading (Leva fino a x10), Binance permette di fare trading in leva su una buona quantità di cambi. I più scambiati permettono una leva massima x10, in alcuni casi il limite è posto a x5. In altri casi invece non si ha la possibilità di usare la leva (soprattutto le cripto più giovani e meno scambiate).
  • P2P, è possibile lo scambio di criptovalute tra utenti.
Capitolo 3. I derivati**

Binance permette di fare trading anche su derivati (futures con leva fino a x125, opzioni, tokes a leva). Qui entriamo in un mondo rischioso e che, personalmente, non ho esplorato (pur conoscendo i prodotti, non li ho utilizzati). Se vi interessa questa parte vuol dire che già siete ferrati, per cui la salterò.

Capitolo 4. Mining***

A meno che non siate dei miner russi, dubito avrete interesse al mining di criptovalute vista la sua non convenienza in paesi come il nostro. Sappiate però che Binance permette di utilizzare la Binance Smart Pool, ossia una piattaforma che permette di poter minare più crypto (tramite degli switch) ma con lo stesso algoritmo. La piattaforma Binance Mining è pensata per migliorare le entrate dei miners che la utilizzano e per fornire un’interfaccia ben fatta che permetta di monitorare il lavoro dei propri workers. Anche in questo caso, non so quanti di voi potrebbero avere interesse a sfruttare questa funzionalità, molto probabilmente pochi ed è per questo motivo che non la approfondirò.

Capitolo 5. Binance Earn

Questa è forse la funzionalità più interessante. Binance Earn è una suite di strumenti che permettono a noi utenti di ottenere dei rendimenti passivi tramite le nostre cripto. Come?

Savings (ex-Binance Lending), noi possiamo decidere di attivare dei Savings (Flexible o Locked) e ottenere un rendimento. Sono simili ai conti deposito e il rendimento ottenibile varia a seconda della criptovaluta interessata. Concretamente, Binance prende le cripto dentro i Savings e le presta ai Margin Traders ai quali serve per ottenere l’effetto leva. Questo prestito ha degli interessi, una parte va a Binance ma la gran parte va a noi, quella parte è il nostro rendimento. I prestiti sono garantiti dal collaterale (criptovalute poste a garanzia dal trader) e quindi i Savings sono considerati privi di rischio (Fonte: Binance).

Un esempio di Saving Flexible
View attachment 52055
e uno di Saving Locked

View attachment 52056

I Saving Flexible sono svincolabili in qualsiasi momento e l’accredito degli interessi è giornaliero. I Saving Locked hanno rendimenti maggiori ma pagano gli interessi solo alla fine e non sono svincolabili se non rinunciando a tutti gli interessi maturati.

  • Locked Staking, qui si entra nel tecnico. Se sapete come funziona la Proof of Stake allora saprete cos’è lo staking, altrimenti vi raccomando una ricerca per comprenderne il funzionamento. Sappiate che Binance permette lo staking e questo può essere solo Locked, l’accredito degli interessi è giornaliero e i rendimenti sono molto elevati. Purtroppo ci sono quantità limitate di staking, quindi bisogna monitorare e cogliere il momento giusto. Anche qui Binance afferma che questo investimento è risk-free. Un esempio di Staking:
View attachment 52058
  • Activities, sono attività occasionali di Lending che hanno scorte estremamente limitate e ritorni molto elevati. Sono tutti Locked.
  • Vault, qui noi possiamo depositare BNB e ritirarla quando vogliamo. Finché la lasciamo lì però ci viene pagato un interesse in BNB. Il Vault inoltre partecipa alle Launchpool, quindi parte dell’interesse ci è pagato con tutte le cripto di nuova emissione. Ecco il Vault attivo in questo momento (Aprile 2021):
View attachment 52057
  • Launchpool e Launchpad, sono funzioni che vi permettono di partecipare al lancio di nuovi token. Con Launchpad viene data la possibilità di acquistare token di nuova emissione. Con Launchpool invece si ha un farming di nuovi token tramite staking di token già emessi (BNB o BUSD).
  • High-Risk products, qui abbiamo quel tipo di investimenti che Binance considera rischiosi in quanto non è in grado di garantire il rientro del capitale, o perché si esce dal sistema Binance (DeFi su altre piattaforme, es: Curve) o perché il prodotto può comportare una perdita (Liquid Swap e Dual Investments. Visto il rischio, non ne parlerò e lascio alla vostra curiosità un eventuale approfondimento.
Capitolo 6. Debit Card

E qui si fa ancora più interessante. Binance ha una propria carta di pagamento che si appoggia al circuito Visa Electron. La carta è un vero e proprio Wallet separato, quindi voi se volete spendere criptovalute dovrete ricaricare quel Wallet (come fosse una prepagata). La carta è gratuita, viene consegnata fisica e virtuale. Non è necessario effettuare conversioni, lo fa in automatico al momento del pagamento. La carta da inoltre un cashback dal 2 al 8% su qualsiasi acquisto, la percentuale varia in base a quanti BNB si possiedono. Non ci sono costi di transazione, ma la conversione ha uno spread (da uno 0,5% ad un 2%) che va calando all’aumentare degli importi, mediamente siamo intorno ad 1-1,5%. Limite prelievi agli ATM 290 euro, limite ai pagamenti 870 euro (virtuale) e 8700 (fisica).

View attachment 52060

Capitolo 7. Stock Tokens (Novità)

Probabilmente il futuro. Si tratta di token con sottostante AZIONI REALI ed è una feature fornita da Binance in collaborazione con un fondo d’investimento tedesco (CM-Equity.de). Ogni token è collegato ad un’azione e questa azione è tenuta presso il predetto fondo. Il vantaggio sta nel fatto che non ci sono costi commissionali, si ha diritto al dividendo (se c’è) e il token è frazionabile. Questo permette di possedere anche piccolissime parti di un titolo. Per ora ci sono solo due titoli (Tesla e Coinbase) e le funzioni sono estremamente limitate (solo Buy e Sell) per via del fatto che è una novità di questo mese (aprile).

View attachment 52059

* fonte Coinmarketcap, aprile 2021.
** serve l'attivazione dell'account Binance Futures
*** serve l'attivazione dell'account Binance Mining



Finito questo “breve” excursus (dove ho omesso la funzione Loans che permette di richiedere prestiti con collaterale in cripto), passiamo ad analizzare qualche feature con degli screenshot.
Messaggio unito automaticamente:


Binance, oltre che un exchange, è anche un Wallet. In particolare noi abbiamo:

Su Fiat and Spot avrete tutte le vostre cripto e eventuali depositi in valuta tradizionale. Tutte le altre voci sono relative alle funzionalità di cui abbiamo già parlato.
Ecco un esempio di Wallet:

View attachment 52063

Come vedete riporta diversi dati (censurati per motivi di privacy) e ci mostra tutte le cripto che noi possediamo.​

Si tratta di un semplice storico che ci permette di monitorare la nostra attività e di controllare tutto quello che abbiamo in essere (depositi ecc.)

Ma quanto costa acquistare criptovalute? E come posso fare?

L'acquisto via Bonifico non ha fees, per questo motivo lo consiglio. Occorre seguire le istruzioni ed effettuare un bonifico SEPA. L'accredito avviene in 1-2 giorni lavorativi e poi si potrà acquistare criptovaluta usando la funzione Cash Balance.
L'acquisto più veloce è quello tramite Carta di credito o di debito, tuttavia le fees sono fastidiosamente alte (intorno al 2%). Segue poi l'acquisto P2P (da altri utenti) o tramite altri mezzi di pagamento (Third-Party Payment).​

La funzione Convert, come già detto, è estremamente semplice e ci permette di convertire una certa quantità di una criptovaluta nell'equivalente di un'altra criptovaluta (esempio: da USDT a BTC). La schermata è molto intuitiva:

Se ti registri da QUI avrai il 10% di cashback sulle fees di trading, per sempre.

Guida in aggiornamento.
Davvero ottima guida, è buona per avere un punto di riferimento soprattutto per chi non ne sa molto degli exchange e delle criptovalute!
 
  • Grazie
Reactions: Bio™
Banner pubblicitario per Bright Data su Inforge.net azienda di vendita Proxy, Data Collector e Content Unlocker

Gabric02

Utente Electrum
31 Dicembre 2016
374
57
125
Prossimamente mi iscriverò a Binance e lo farò dal tuo link perché ho trovato la guida molto utile però ho una domanda, su Binance posso vendere crypto per avere euro da poi prelevera? Se si quali sono le fees? Magari potresti inserire questa info nel post sicuramente tornerà utile anche ad altri.
 
  • Grazie
Reactions: Bio™

Bio™

Utente Platinum
14 Dicembre 2009
3,203
1,447
772
Prossimamente mi iscriverò a Binance e lo farò dal tuo link perché ho trovato la guida molto utile però ho una domanda, su Binance posso vendere crypto per avere euro da poi prelevera? Se si quali sono le fees? Magari potresti inserire questa info nel post sicuramente tornerà utile anche ad altri.
Grazie.
Se vuoi prelevare da Binance devi prima convertire la tua criptovaluta in EURO, questo ti costa lo 0,1%. Poi devi fare il withdrawal tramite bonifico e ti costa 0,8€.
Praticamente una sciocchezza.
 
  • Mi piace
Reactions: Gabric02
DOWNLOAD

Gabric02

Utente Electrum
31 Dicembre 2016
374
57
125
Mi sono iscritto, lo userò principalmente per gestire i miei guadagni dalla mining farm che ho. Che tu sappia, se la usi, meglio Binance smart pool o nicehash?
 
  • Mi piace
Reactions: Bio™

Valley

Super Moderatore
Super Moderatore
10 Aprile 2011
8,497
3,275
1,339
Mi sono permesso di sistemarti un paio di cose nella guida, ti ho aggiunto l'indice (Table of Content) grazie al BBCODE [TOC][/TOC], aiuta il SEO ;)
Per lo stesso motivo ti consiglio di scrivere prima di tutto il testo, 150 caratteri che descrivono la discussione, Google utilizza i primi 150 caratteri per la snippet.

Ancora complimenti per la discussione ;)
 
  • Grazie
Reactions: Bio™
Banner pubblicitario per Bright Data su Inforge.net azienda di vendita Proxy, Data Collector e Content Unlocker

Bio™

Utente Platinum
14 Dicembre 2009
3,203
1,447
772
Mi sono permesso di sistemarti un paio di cose nella guida, ti ho aggiunto l'indice (Table of Content) grazie al BBCODE [TOC][/TOC], aiuta il SEO ;)
Per lo stesso motivo ti consiglio di scrivere prima di tutto il testo, 150 caratteri che descrivono la discussione, Google utilizza i primi 150 caratteri per la snippet.

Ancora complimenti per la discussione ;)
Top grazie mille. Grande attesa per il mercato #NFT, Binance sempre un passo avanti.
 

Bio™

Utente Platinum
14 Dicembre 2009
3,203
1,447
772
Ultima modifica:
Aggiornamento della guida

liquidswap.jpg

PREMESSA: questa guida mi costa ore di lavoro e studio. Se decidi di provare Binance ti chiedo la cortesia di registrarti tramite il mio link, in questo modo avrai anche il 10% di cashback sulle commissioni di trading... per sempre ;) Grazie.
Stavo studiando meglio la piattaforma e mi sono imbattuto in questi strumenti apparentemente complessi: i Binance Liquid Swap. In realtà, il concetto di base è abbastanza semplice. Si tratta di Liquidity Pool, già popolari su altre piattaforme (vedi Pancakeswap, sushiswap o il più popolare Uniswap).
I liquid swap sono delle coppie di crypto (USDT/BUSD, BTC/USDT ecc.) che permettono a chiunque di noi di diventare dei market maker (Automated Market Maker o AMM). Fantastico, ma cosa vuol dire?

Vi garantisco che è più facile di quanto non sembri. Ogni coppia di criptovalute rappresenta un pool dove vengono depositate quelle due cripto (es: BTC e USDT). Chiunque può partecipare depositando quelle due cripto, in cambio si ottiene una remunerazione (che viene annualizzata e denominata Annual Percentage Yield o, più brevemente, APY cioè il rendimento annuo che quello strumento ti permette di ottenere). Ma come viene generata quella remunerazione? Nei liquidity pool classici, la remunerazione deriva dalle commissioni di trading pagate da chi vuole utilizzare il pool per convertire una delle due cripto nell'altra.

Ok, cerchiamo ora di capire questo passaggio. Prendiamo come esempio il pool BTC/USDT. Ora, chi vuole ottenere un rendimento passivo può depositare nel pool BTC e USDT per far fruttare quel capitale. Chi invece vuole convertire dei BTC in USDT (o viceversa) può pescare dal pool e pagare una commissione. Ma perché su Binance qualcuno dovrebbe usare i pool invece del classico trading che lo stesso Binance ti permette di fare? Semplice! Perché convertire cripto con i pool è più economico! Le commissioni di trading su Binance costano uno 0,1% maker e uno 0,1% taker, quindi un'operazione di acquisto+vendita ti costa uno 0,2%. Se usi i pool invece, tu paghi uno 0,04% maker e uno 0,04% taker, quindi per le stesse operazioni paghi uno 0,08%, meno della metà!

Viene da sé capire che i pool convengono a chiunque voglia convertire una determinata cripto in un'altra. Convengono inoltre a chi ci vuole investire, questo perché quelle commissioni di trading costituiscono rendimento per gli investitori.

Ora che abbiamo chiaro il meccanismo, va specificato che Binance utilizzare i suoi liquid swap in modo un po' più complesso. Difatti, una parte delle criptovalute depositate è utilizzata per i Savings, questo Binance lo fa per consentire a chi deposita nei pool di ottenere un rendimento maggiore.

Quindi, nei Binance liquid swaps abbiamo chi deposita criptovalute e fornisce la liquidità, e chi invece utilizza quella liquidità per convertire una cripto in un'altra. Nell'esempio di prima, chi vuole depositare dovrà depositare BTC e USDT (o anche una sola delle due ma pagando una fee), mentre chi vuole convertire potrà usare il pool per convertire BTC in USDT o viceversa, questo lo fa pagando meno rispetto al classico trading.

Ma ci sono rischi? Si, per spiegare quali rischi ci sono voglio dividervi i Binance Liquid Swap in due categorie.

1. Binance Liquid Swap a basso rischio, sono quei liquid swap composti solamente da STABLECOIN (USDT/BUSD, BUSD/DAI ecc.). Qui abbiamo rischi limitati poiché entrambe le cripto del pool hanno un valore indicizzato al dollaro che è costante nel tempo. I rischi in questo caso sono: il rischio d'emittente (se fallisce Binance) e il rischio di collasso (praticamente un rischio scolastico, cioè se tutti prelevano contemporaneamente c'è il rischio che il pool sia lento nel ritiro).

2. Binance Liquid Swap ad alto rischio, sono quei liquid swap che NON sono composti da due stablecoin (BTC/ETH, BNB/BTC, BTC/USDT ecc.). Oltre a quanto detto prima, qui si ha il rischio di impermanent loss. La permanent loss è un evento collegato alla volatilità delle criptovalute e per comprenderla è necessario capire che i valori delle pool non sono aggiornati in tempo reale. Facciamo l'esempio della pool BTC/USDT, se il BTC varia di prezzo si creano occasioni di arbitraggio per i traders più esperti. Come ho detto prima, i valori dei token depositati nelle pool non è aggiornato alla stessa velocità degli exchange centralizzati (Binance, Coinbase, Kucoin ecc.), sicché i trader esperti (arbitraggisti) potrebbero sfruttare questi disallineamenti di prezzo per realizzare profitti. Breve esempio: Pool BTC/USDT, il BTC aumenta di valore del 10%, gli arbitraggisti vanno nei pool e comprano BTC poiché lì il valore ancora non si è aggiornato e vendono BTC agli exchange centralizzati, dove quel rialzo si è già verificato. Qual è la conseguenza? Che il Pool vedrà un calo di BTC e un incremento degli USDT, sicché noi depositanti se ritiriamo quanto versato riotteremo meno BTC e più USDT rispetto al nostro versamento iniziale. Può verificarsi anche il fenomeno inverso qualora il BTC invece di salire, cali.

Torniamo a noi. I Binance Liquid Swap non hanno vincoli di tempo e non hanno costi di deposito (solamente se decido di depositare solo una delle due cripto del pool, se invece le deposito entrambe ho 0 fees). Il profitto si accumula nel pool, quindi lo riotterrò una volta che ritiro il capitale.

L'assenza di fees è una particolarità dei Binance Liquid Swap, poiché solitamente nei liquidity pool ci sono sempre delle fees.

IMPORTANTE: Binance fornisce inoltre un premio in BNB, cioè ogni deposito che effettuate oltre a darvi un rendimento nelle cripto che versate vi da anche una percentuale in BNB, di solito è molto generosa. I BLP sono, quindi, anche ottimi per ottenere BNB.

IMPORTANTE n. 2: i rendimenti dei liquid swap SONO VARIABILI, l'apy cambia sempre in base alla quantità delle cripto versate. Più i pool si gonfiano, più i rendimenti distribuiti saranno inferiori perché saremo in più persone ad aver depositato e ad aver diritto alla distribuzione delle commissioni di trading.
Vediamo un po' di swap disponibili su Binance

1. Swap a basso rischio

swap1.jpg

2. Swap ad alto rischio
swap2.jpg


Ultima parte: le Shares. Se voi decidete di partecipare ad una liquidity pool, vi vengono riconosciute delle quote e in base al numero di quote che possedete riceverete la parte di profitti che il pool realizza. Binance inoltre vi premia con dei reward (quasi sempre in BNB) pagati con frequenza ORARIA. Vi metto uno screenshot di una pool a cui partecipo per spiegarvi come funziona.

shares.jpg

Nello screenshot vedete:
1-
indica i reward accumulati (quasi sempre BNB), vanno riscattati se li volete poi nel wallet.
2- indica il profitto del giorno, interessi + reward.
3- indica il numero di quote che avete del pool (si, il pool è diviso in quote, come fossero azioni di una società).
4- indica il valore di ogni quota, aumenta nel tempo con l'accumularsi dei profitti che vi spettano.
5- il controvalore della totalità di tutte le quote che avete (composto da CAPITALE VERSATO + INTERESSI + REWARD).
6- quanto pesa il vostro capitale rispetto al totale della pool.

Fine.

Questa integrazione mi è costata quasi 2 ore di tempo, qualora decideste di provare Binance vi chiedo la cortesia di registrarvi tramite il mio link per ringraziarmi del lavoro svolto. Avrete inoltre il 10% di cashback sulle commissioni trading che pagate, per sempre.
Puoi registrarti su BINANCE CLICCANDO QUI.​
 

Allegati

  • 1620344531446.png
    1620344531446.png
    34.3 KB · Visualizzazioni: 4
  • 1620344645160.png
    1620344645160.png
    34.3 KB · Visualizzazioni: 3

Coffee

Utente Gold
8 Novembre 2010
969
186
334
Grazie dell'integrazione @Bio™, interessante come sempre. Una domanda, pensando esclusivamente al lato del profitto: c'è un motivo per il quale dovrei preferire fare (ad esempio) swap usdc/usdt e ottenere circa un APY di 2.9% piuttosto che fare staking di USDT e ottenere tra il 5 e l'8% di APY? Ci sono rischi maggiori nello staking di una stablecoin, oltre a quelli già spiegati da te come il rischio emittente?
 
DOWNLOAD

Bio™

Utente Platinum
14 Dicembre 2009
3,203
1,447
772
Grazie dell'integrazione @Bio™, interessante come sempre. Una domanda, pensando esclusivamente al lato del profitto: c'è un motivo per il quale dovrei preferire fare (ad esempio) swap usdc/usdt e ottenere circa un APY di 2.9% piuttosto che fare staking di USDT e ottenere tra il 5 e l'8% di APY? Ci sono rischi maggiori nello staking di una stablecoin, oltre a quelli già spiegati da te come il rischio emittente?
Grazie a te della domanda ;)
Personalmente io preferisco accumulare BNB, quindi il vero (enorme) vantaggio è l'alto APY che ti viene pagato in BNB. Quindi, alla fine dei conti, hai un piccolo ritorno in USDT/USDC + un ottimo ritorno pagato in BNB.
Per come la vedo io, i Savings e i liquid swap su stablecoin hanno gli stessi rischi. In entrambi i casi c'è il rischio d'emittente.
Il vero rischio delle liquidity pools è la impermanent loss, ma se si tratta di una coppia di stablecoin quel rischio si riduce ad uno 0,00qualcosa (le stablecoin sul dollaro non sono esattamente identiche al centesimo).

Spero di aver risposto.
 
  • Grazie
Reactions: Coffee

Bio™

Utente Platinum
14 Dicembre 2009
3,203
1,447
772
Per incentivare l'hodl in un periodo di panic selling generalizzato, Binance ha introdotto gli High Yield Staking di breve termine. Sono degli staking di Binance, quindi con tutte le sicurezze del caso, ma che durano solo 15 giorni e hanno rendimenti molto elevati.
Hanno anche la caratteristica di avere soglie d'ingresso molto basse, chiaro che bisogna scontrarsi con la disponibilità. Allego la tabella che mostra quali crypto sono coinvolte. Personalmente sto sfruttando quello su BNB (quando disponibile), CAKE, DOT e ADA.

binance.jpeg


Puoi registrarti su Binance da questo link e se lo fai avrai il 10% di cashback sulle commissioni di acquisto (e vendita) di criptovalute, per sempre.
 

xLoze

Utente Electrum
5 Luglio 2012
366
81
146
Ultima modifica:
Buongiorno, mi sono appena registrato con il tuo link per provare il grid training.
Cosa ne pensi delle Pools ?
Saluti

EDIT: nell ultimo messaggio che hai postato, le percentuali si riferiscono al tenere la cifra vincolata per un anno oppure danno quella cifra dopo soli 15 giorni?
 
  • Grazie
Reactions: Bio™
DOWNLOAD