Discussione Come fare un'app e i relativi permessi?

s0ac

Utente Iron
18 Maggio 2021
29
9
4
17
Ciao a tutti ragazzi, ho una domanda. Io ed un mio amico ci stiamo per imbarcare in un progetto che ci porterà via molto tempo e fatiche, ma prima di iniziare questa nostra "startup" se così la si vuole definire stiamo cercando di capire se sarà conveniente o meno farla, e stiamo analizzando l'aspetto economico soprattutto, da qui i miei dubbi: ammettendo di riuscire a portare a termine la nostra applicazione, di metterla online e di pagare i costi relativi a server e tutto il resto che riguarda il lato più "tecnico", cosa accadrà dal lato burocratico? O meglio dovrò avere licenze varie? Chiedere dei permessi? Avere una società? Insomma come funziona dal lato burocratico fare un'app e metterla online e non infrangere la legge. Anche perché ammettendo di riuscire ad avere un buon bacino di utenti non vorrei poi avere rogne o guai o semplicemente imbarcarmi in qualcosa che non è conveniente fin dall'inizio. Grazie a chi risponderà
 

s0ac

Utente Iron
18 Maggio 2021
29
9
4
17
Ciao a tutti ragazzi, ho una domanda. Io ed un mio amico ci stiamo per imbarcare in un progetto che ci porterà via molto tempo e fatiche, ma prima di iniziare questa nostra "startup" se così la si vuole definire stiamo cercando di capire se sarà conveniente o meno farla, e stiamo analizzando l'aspetto economico soprattutto, da qui i miei dubbi: ammettendo di riuscire a portare a termine la nostra applicazione, di metterla online e di pagare i costi relativi a server e tutto il resto che riguarda il lato più "tecnico", cosa accadrà dal lato burocratico? O meglio dovrò avere licenze varie? Chiedere dei permessi? Avere una società? Insomma come funziona dal lato burocratico fare un'app e metterla online e non infrangere la legge. Anche perché ammettendo di riuscire ad avere un buon bacino di utenti non vorrei poi avere rogne o guai o semplicemente imbarcarmi in qualcosa che non è conveniente fin dall'inizio. Grazie a chi risponderà
Nessuno sa niente quindi?
 

JunkCoder

Moderatore
5 Giugno 2020
1,111
22
962
458
Quello che chiedi non è semplice, ti consiglio di rivolgerti ad un commercialista: ci sono anche agevolazioni dallo stato per le startup, le regole cambiano di continuo quindi serve anche a quello un professionista con esperienza e che si tiene aggiornato e che ti assisterà anche nella fase dichiarazione dei redditi, P.IVA ecc.

Comunque dato il tipo di app di sicuro non avrai bisogno di permessi o licenze. Una cosa da considerare però è la sezione di Termini e Condizioni e trattamento dei dati sensibili che gli utenti dovranno accettare per registrarsi, potresti anche prendere spunto qua e là da internet ed adattarle al tuo caso ma ti consiglio di farlo redirigere (o almeno controllare) dal tuo avvocato per non rischiare una disfatta legale in caso un utente sporga denuncia per qualcosa che non hai scritto o hai scritto male.

Come vedi non è cosa semplice, ma se ritenete di avere una buona idea non sono poi così insormontabili questi ostacoli, almeno finché la tassazione resta agevolata... Perché tieni in considerazione che se la startup dovesse diventare azienda ci saranno molte più tasse (qua in Italia), quindi informati anche su questo per sapere se è sostenibile fin dal principio.
 

s0ac

Utente Iron
18 Maggio 2021
29
9
4
17
È una sorta di social/app di dating, ha alcune connotazioni particolari però è questa la sua collocazione
@Mikmi
Quello che chiedi non è semplice, ti consiglio di rivolgerti ad un commercialista: ci sono anche agevolazioni dallo stato per le startup, le regole cambiano di continuo quindi serve anche a quello un professionista con esperienza e che si tiene aggiornato e che ti assisterà anche nella fase dichiarazione dei redditi, P.IVA ecc.

Comunque dato il tipo di app di sicuro non avrai bisogno di permessi o licenze. Una cosa da considerare però è la sezione di Termini e Condizioni e trattamento dei dati sensibili che gli utenti dovranno accettare per registrarsi, potresti anche prendere spunto qua e là da internet ed adattarle al tuo caso ma ti consiglio di farlo redirigere (o almeno controllare) dal tuo avvocato per non rischiare una disfatta legale in caso un utente sporga denuncia per qualcosa che non hai scritto o hai scritto male.

Come vedi non è cosa semplice, ma se ritenete di avere una buona idea non sono poi così insormontabili questi ostacoli, almeno finché la tassazione resta agevolata... Perché tieni in considerazione che se la startup dovesse diventare azienda ci saranno molte più tasse (qua in Italia), quindi informati anche su questo per sapere se è sostenibile fin dal principio.
Si infatti è questo il mio obiettivo, anche ad esempio la partita iva non mi è chiaro se aprirla o meno, magari chiederò a un commercialista, ti ringrazio