Discussione Ufficiale Ecco perché il Bitcoin e derivati non sono (e non saranno mai) una moneta

Una Discussione Ufficiale punta a raccogliere tutte le informazioni su un argomento o un fatto di attualità, con costanti aggiornamenti da parte del creatore e dei partecipanti.
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.

Valley

Super Moderatore
10 Aprile 2011
9,088
422
4,259
3,033
Bitcoin.png

Ciao a tutti, io e @Max Fridman volevamo aprire una discussione sul Bitcoin un po' diversa dal solito. Vi volevamo invitare a guardare due live fatte dal Professore Michele Boldrin. Per chi non sapesse di chi stiamo parlando vi lascio qui sotto due righe su di lui ed il link alla sua wiki.
Nato a Padova nel 1956, nel 1982 si laurea in Economia e Commercio presso l'Università Ca' Foscari Venezia. Nel 1987 consegue il Ph.D. sotto la supervisione di Lionel W. McKenzie, all'Università di Rochester.

Dal 1986 al 2006 lavora presso numerose università statunitensi (tra le altre Chicago, UCLA, Kellogg School of Management, Minnesota). Attualmente è Joseph Gibson Hoyt Distinguished Professor presso la Washington University di Saint Louis.

Ha svolto altri ruoli accademici ed è stato editor o editor associato di varie riviste internazionali, fra cui Econometrica, Review of Economic Dynamics e la International Economic Review. È fellow della Econometric Society e research fellow del Centre for Economic Policy Research di Londra e della
Federal Reserve Bank di St. Louis​

Boldrin sostiene che il Bitcoin (e le cryptocurrency simili) non potranno mai essere, con la struttura attuale, una moneta. Con questo topic volevo sentire un po' il vostro parere a riguardo. Qui sotto riporterò alcuni commenti del professore al fine di stimolarvi e provocarvi :)

Prima di tutto qual è l'obiettivo del Bitcoin?
Il bitcoin vuole diventare uno strumento di transazione tra individui, cioè: tu mi dai una cosa materiale, io che non ho qualcosa di materiale dello stesso valore ti do un simbolo che tu accetti, metti da parte e che sei certo verrà accettato praticamente da tutti in futuro, in scambio di qualcosa che sarà utile a te.

Cos'è una moneta fiat?
E' prima di tutto una unità di misura dei cambi, deve essere una riserva di valore (con un valore costante nel tempo), deve essere accettata universalmente in ogni tipo di transazione (nel territorio della moneta).

La moneta svolge la sua funzione perché la gente si fida.

Non a caso tutti gli equivalenti sono prodotti del potere statale.La moneta cartacea/digitale che le banche centrali emettono, sulla base delle quali generano credito (quindi potere d'acquisto) ha una caratterstica: è corso forzoso*, è un oggetto che non puoi rifiutare.​
*Il corso forzoso impone una certa moneta come unico mezzo legale di tutti i pagamenti, transazioni commerciali e finanziarie nell'ambito del territorio nazionale.

Nei dollari infatti c'è scritto "This note is legal tenders for all debts, public and private". Questa moneta è legalmente risolutore e pagatore di tutti i debiti pubblici e privati. Se io ho un credito con te di 20.000$ e tu mi dai la tua ferrari usata che vale comunque più di 20.000$, io posso tranquillamente rifiutare. Se invece vieni con 1000 banconote da 20$ io le devo accettare.​

Col Bitcoin hanno voluto creare una "moneta anti-stato", creando un'analogia con l'oro facendo così dei gravi errori. Primo di tutti il fatto che il numero di Bitcoin disponibili è finito. Questa caratteristica trasforma il Bitcoin: non è una moneta ma una risorsa esauribile. Le risorse esauribili (come il petrolio per dirne una) hanno delle caratteristiche particolari che non le fanno assomigliare alla moneta anzi, per un certo senso sono la negazione della moneta. Nel sogno di Bitcoin la gente si racconta "sarà come l'oro ma sarà di tutti". Da qui la necessità di fare il mining (computazionale in questo caso): far lavorare i computer che consumano elettricità e tempo per calcolare un numero che provava che avevi fatto il lavoro.

Per quanto simile c'è una differenza enorme tra oro e bitcoin. L'oro è reale (tangibile), piace, è un bene utile intrinsecamente, utilizzato a livello industriale e che quindi presenta un suo valore base. Nel Bitcoin questo valore non c'è. Dietro al bitcoin che viene prodotto non c'è nessuna garanzia, anzi c'è uno spreco di risorse (e lo stiamo vedendo molto in questo periodo). Il bitcoin è stato pensato perché funzioni come la moneta fiat ma perché riesca nell'intento ci vuole la fiducia di tutti. Perché tutti si fidino è necessaria la trasparenza.​


Non ti puoi fidare di un algoritmo misterioso che gli altri possono alterare per difficile che sia, non ti puoi fidare di uno che non sai se esiste, non ti puoi fidare di una specie di mafia sotteranea che non ha verificabilità e che si regge su una reputazione autodefinità.​



La blockchain di bitcoin si basa sulla "non fiducia delle altre persone", la fiducia te la da la cryptografia.
Un utente partecipante la live ha posto questa domanda a Boldrin il quale gli ha risposto:

A me cosa me ne frega della cryptografia? Io ho la fiducia che i miei 20 dollari siano accettati perché ci sono i marines. Quando non ci sono io non ho più fducia. Mi fido perché c'è un sistema legale giudiziale che me lo tiene in piedi, perché se qualcuno non me lo accetta scatta il sistema di "punizione", perché c'è un controllo esplicito su quanta moneta viene emessa e su come viene commercializzata. La garanzia e la fiducia risiede nel potere statale. Con la cryptografia non ho fiducia in niente. C'è uno che ha calcolato un numero di cui non me ne faccio assolutamente nulla e..? Mi dovrei fidare di questo? Di una cosa che oscilla di valore quotidianamente in maniera bestiale a seconda dei cambiamenti di opinione di chi la utilizza? Una delle caratteristiche più importanti e che rende utili le monete fiat, motivo per le quali le banche cercano di evitare l'inflazione e deflazione, è che ha un valore stabile nel tempo. Se io ricevo oggi 100 euro non devo correre a spenderli, posso tenerli e spenderli anche fra 3 mesi, varranno comunque 100 euro. Se il valore cambiasse in questi tre mesi ed i miei 100 euro perdessero il 40% del loro valore avrei un problema. Questo accade oggi col Bitcoin.​


Guarda le live!​

Qui sotto trovi i link alle live, sono due, anzi tre ;)


Diamo il via alla discussione!​

Non voglio aggiungere altro in quanto già le live sono parecchio lunghe. Personalmente le ho trovate veramente interessanti ed ho imparato davvero parecchie cose. Molti qui su inforge sono consapevoli che non potrà mai essere considerata come moneta...o no? In ogni caso però grazie al professore ho capito bene il perché.
Ho trovato interessante anche vedere entrambe le live, la prima è fatta nel 2018, quando il bitcoin era in crisi, la seconda è stata fatta pochi giorni fa. Seppur il prezzo è oltre i 40.000$ per Boldrin le cose non sono cambiate e concordo con lui.​


Te cosa ne pensi?

Il bitcoin può essere una moneta? Potrà prendere il posto dell'euro?

Saresti disposto a ricevere lo stipendio in bitcoin?

Il bitcoin può prendere il posto dell'oro?

 
Ora come ora ha ragione il professore. Ma in futuro? Quando ci metteranno le mani sopra i governi? Cosa che prima o poi succederà. Quando sarà regolamentato e sicuramente anche tassato? Io sono del parere che quando sarà usato dalla massa non si faranno scappare una cosa simile. Allora a quel punto si che diventerà una moneta. Regolamentata è garantita dal governo. Questo è lo scenario che vedo dal mio punto di vista. E il professore si ricrederà. Come si è ricreduta jp Morgan e tanti altri già adesso.


Prima di tutto qual è l'obiettivo del Bitcoin?
Il bitcoin vuole diventare uno strumento di transazione tra individui
Lo è già. È nato con questo scopo. E con lo scopo anche e SOPRATTUTTO di eliminare gli intermediari come le banche e le loro commissioni! Sarei curioso quindi di vedere come sarebbe una volta regolamentato. Tutt’altro di quello che vediamo adesso sicuramente
Il bitcoin può essere una moneta?

tu mi dai una cosa materiale, io che non ho qualcosa di materiale dello stesso valore ti do un simbolo che tu accetti, metti da parte e che sei certo verrà accettato praticamente da tutti in futuro, in scambio di qualcosa che sarà utile a te.
Non è detto. Posso fare delle scelte. Oggi come oggi puoi farci acquisti, dato che in molti stanno iniziando ad accettarli come pagamento. Posso venderli subito e realizzare come posso anche tenerli da parte. Con tutti i rischi o vantaggi connessi. Potrei guadagnarci se il valore sale o perderci se il valore scende.
Il bitcoin può essere una moneta?
Ni o FORSE! Se tutti lo accettassero come pagamento!? E sembrerebbe che stiamo andando su questa strada. Se viene regolamentato dai governi?
Potrà prendere il posto dell'euro?
La vedo dura. Le monete Fiat esisteranno sempre. Rimarrà un alternativa secondo me.
Saresti disposto a ricevere lo stipendio in bitcoin?
Perché no? A libera scelta del lavoratore però. Io farei metà in euro e metà in btc. Ahahah
Il bitcoin può prendere il posto dell'oro?
no. Come dicevi giustamente L oro è un bene materiale btc no. I paragoni che fanno tra oro e btc li fanno solo perché per molti i btc sono diventati un bene rifugio come L oro. Ma non sono assolutamente la stessa cosa
 
  • Love
  • Mi piace
Reazioni: Andrea72 e Valley
Partendo dal dato di fatto che la moneta è quel bene a cui è stato attribuito il potere di liberare gli individui dalle obbligazioni contrattuali dovute all'acquisto di beni o servizi.

Il bitcoin può essere considerato una moneta? Può sostituire l’euro, il dollaro o altre monete alle quali siamo abituati?

Secondo me no.
Il problema risiede nella stabilità della stessa.
Se la moneta assume un valore stabile gli individui la utilizzeranno non solo per liberarsi dalle obbligazioni ma anche come riserva di valore. Gli studiosi neoclassici, tra cui Say, immaginavano che appena entrati in possesso della moneta essa venisse rapidamente spesa in beni di consumo o attività finanziarie per rendimenti futuri. Keynes, studioso che si pone in contrapposizione con il pensiero neoclassico, ci dice che, data l'incertezza dei prezzi futuri, può risultare comprensibile scegliere di accumulare la propria ricchezza in forma di moneta, infatti essa è bene abbastanza stabile.

Il bitcoin lo è? Garantisce una certa stabilità?

Come da risposta del Professore Michele Boldrin che hai riportato, questa cryptovaluta subisce fluttuazioni in base alla considerazione che si ha di essa nel dato momento storico.

Le autorità di governo hanno possibilità di intervenire tramite il ridimensionamento della spesa pubblica, l'aumento della pressione fiscale o la diminuzione dell'offerta di moneta. Ma dato che il bitcoin non rappresenta una moneta realmente riconosciuta dagli stati, essi non potranno intervenire non essendo sottoposta ad una sorta di monopolio statale e quindi non credo che potrà mai prendere il posto convenzionale dell’euro nonostante essa sia smart, comoda e veloce nell’utilizzo.

Ad oggi siamo ancora troppo legati a quello che è il legame cartaceo con i soldi e difficilmente riusciremo a slegarci da questa abitudine. Passeranno ancora anni per stravolgere quella che è la percezione delle persone.
Chissà in un futuro cosa ne sarà delle banconote.
 
  • Love
Reazioni: Valley
Per questo stanno pensando all’euro digitale. Vogliono cavalcare l’onda del successo delle crypto. Mah ahimè, quello che forse non tutti capiranno, è che l’euro digitale non sarà mai come btc. È tutt’altra cosa.
 
Ora come ora ha ragione il professore. Ma in futuro? Quando ci metteranno le mani sopra i governi? Cosa che prima o poi succederà. Quando sarà regolamentato e sicuramente anche tassato? Io sono del parere che quando sarà usato dalla massa non si faranno scappare una cosa simile. Allora a quel punto si che diventerà una moneta. Regolamentata è garantita dal governo. Questo è lo scenario che vedo dal mio punto di vista. E il professore si ricrederà. Come si è ricreduta jp Morgan e tanti altri già adesso.

Non è detto. Posso fare delle scelte. Oggi come oggi puoi farci acquisti, dato che in molti stanno iniziando ad accettarli come pagamento. Posso venderli subito e realizzare come posso anche tenerli da parte. Con tutti i rischi o vantaggi connessi. Potrei guadagnarci se il valore sale o perderci se il valore scende.

La vedo dura. Le monete Fiat esisteranno sempre. Rimarrà un alternativa secondo me.
Regolamentata è garantita dal governo.
Regolamentata dal governo probabile, garantita la vedo dura. Come può lo stato garantire per una cosa che non può gestire? Cosa vuol dire per te garantire?

Potrei guadagnarci se il valore sale o perderci se il valore scende.
Questo è uno dei problemi di Bitcoin. Una moneta è tale se il suo valore è stabile nel tempo. Infatti tu stesso nella frase prima parli di bitcoin non come moneta ma come mezzo di speculazione: "Posso venderli subito e realizzare come posso anche tenerli da parte". Per far si che sia utilizzato da tutti non deve esserci questo problema.

Rimarrà un alternativa
Questo è più probabile. Però probabilmente sarà un'alternativa alle altre riserve di valore (nel momento in cui si stabilizzerà il suo valore, magari grazie alle regolamentazioni e al calo di produzione). Non sarà un'alternativa alle monete.

Le autorità di governo hanno possibilità di intervenire tramite il ridimensionamento della spesa pubblica, l'aumento della pressione fiscale o la diminuzione dell'offerta di moneta. Ma dato che il bitcoin non rappresenta una moneta realmente riconosciuta dagli stati, essi non potranno intervenire non essendo sottoposta ad una sorta di monopolio statale e quindi non credo che potrà mai prendere il posto convenzionale dell’euro nonostante essa sia smart, comoda e veloce nell’utilizzo.
Concordo. Pensa però a tutte le difficoltà che porterebbe il Bitcoin: Se lo stato volesse prendere i soldi di un evasore fiscale o di un mafioso, come potrebbe fare se fossero bitcoin? Certo non è una cosa impossibile, però non è neanche facile. Non possono andare dalla banca X e dirgli di bloccare quei soldi.

Pensate alla crisi causata dal corona virus: la popolazione chiusa in casa che non può e non vuole spendere, i negozi che non possono guadagnare perché sono chiusi ma devono pagare comunque le spese fisse, gli stipendi, ecc.
Lo stato in questo caso a generato dal nulla degli euro e li ha dati alle aziende permettendo così (chi più chi meno) di pagare gli stipendi ecc. Questo certo potrebbe comportare dei problemi (come dice Boldrin) ma il bitcoin come avrebbe risolto la situazione?
Lo stato non può generarli dal nulla, come avrebbe sbloccato l'economia?

Un'altro problema è la sicurezza. Pensate se si utilizzasse solo bitcoin come moneta, una famiglia ha tutti i soldi in bitcoin e causa un virus nel computer gli vengono sottratti. Cosa potrebbe fare lo stato? Cosa dovrebbe fare la famiglia?

Per questo stanno pensando all’euro digitale. Vogliono cavalcare l’onda del successo delle crypto. Mah ahimè, quello che forse non tutti capiranno, è che l’euro digitale non sarà mai come btc. È tutt’altra cosa.
Per fotruna è tutt'altra cosa mi viene da dire eheh
 
Come può lo stato garantire per una cosa che non può gestire? Cosa vuol dire per te garantire?
Si. In effetti ho sbagliato. Non può garantire una cosa che non può gestire. Comunque sia stiamo parlando di 2 cose molto diverse fra loro. L’euro e il btc. Una moneta e una cryptovaluta. Nessuno dei 2 può prendere il posto dell’altro.
 
Nessuno dei 2 può prendere il posto dell’altro.

Per molte persone il Bitcoin (o cryptovalute che sono regolate come il BTC) possono invece prendere il posto delle valute FIAT. Mentre con questa discussione si vogliono evidenziare i principi economici che impediscono ciò. E a cui nessuno fa caso, basta guardarsi in giro (sul web) e puoi leggere discussioni deliranti che dicono che "a causa dell'avidità delle persone" il Bitcoin (o un fork di esso) diventerà la valuta del futuro.

L'Euro o il Dollaro sono in parte "valute digitali" negli USA l'utilizzo del contante è sceso sotto % veramente basse e anche in Belgio, Svezia, Norvegia e Danimarca l'uso del contante è veramente limitato è possibile pagare tutto tramite Carta o addirittura tramite Cellulare con i vari Google Pay / Apple Pay et similia. Io stando in Belgio per mesi non ho mai prelevato contanti.
 
  • Mi piace
Reazioni: Zeus4
C’è da dire che un anno di pandemia e vari lockdown hanno fatto circolare sicuramente meno contante. (Oltre che persone) :)
Tornando al discorso btc... discussioni deliranti ne trovo spesso. La cosa più logica è che sarà un alternativa. Vuoi pagare in euro? Paghi in euro. Vuoi pagare in btc? Paghi in btc.. che prendano il posto delle Fiat la vedo dura, se non impossibile.
 
Ultima modifica:
Concordo. Pensa però a tutte le difficoltà che porterebbe il Bitcoin: Se lo stato volesse prendere i soldi di un evasore fiscale o di un mafioso, come potrebbe fare se fossero bitcoin? Certo non è una cosa impossibile, però non è neanche facile. Non possono andare dalla banca X e dirgli di bloccare quei soldi.

Pensate alla crisi causata dal corona virus: la popolazione chiusa in casa che non può e non vuole spendere, i negozi che non possono guadagnare perché sono chiusi ma devono pagare comunque le spese fisse, gli stipendi, ecc.
Lo stato in questo caso a generato dal nulla degli euro e li ha dati alle aziende permettendo così (chi più chi meno) di pagare gli stipendi ecc. Questo certo potrebbe comportare dei problemi (come dice Boldrin) ma il bitcoin come avrebbe risolto la situazione?
Lo stato non può generarli dal nulla, come avrebbe sbloccato l'economia?

Un'altro problema è la sicurezza. Pensate se si utilizzasse solo bitcoin come moneta, una famiglia ha tutti i soldi in bitcoin e causa un virus nel computer gli vengono sottratti. Cosa potrebbe fare lo stato? Cosa dovrebbe fare la famiglia?
Infatti a mio parere i bitcoins non possono prendere il posto di una moneta convenzionale. Secondo me non siamo ancora pronti dal punto di vista normativo ma anche da quello gestionale. Tra una quindicina di anni sicuramente si troverà una soluzione adeguata ad un mercato difficile come il nostro e sentiremo parlare di valute virtuali in modo differente rispetto ad oggi.
 
  • Mi piace
Reazioni: Valley
Non ho altro da dire se non complimenti per questa discussione.

Ho ribadito più e più volte perchè BTC o altri non potranno mai essere una valuta come l'EURO e, ci voleva proprio un thread del genere per far aprire gli occhi a chi sta pensando solo al potenziale guadagno.

Non me ne vogliate male eh

Ognuno di noi può potenzialmente fare ancora una BARCA di soldi da tutto questo, ma cercare di aumentare il proprio patrimonio è una cosa, diventare fedeli di una causa persa in partenza è un'altra.

L'unica l'alternativa è utilizzare la TECNOLOGIA che c'è dietro, ma la Blockchain, come aveva accennato Max nell'ultima live a cui ho partecipato, ha ancora delle falle e neanche poche.

Secondo me? La tecnologia (una migliore di quella attuale) rimarrà, qualche crypto (veramente) utile rimarrà, ma sarà come per la bolla .com, tantissimi spariranno, pochissimi rimarranno e resteranno per sempre. Come Amazon.

Mah, chi lo sa poi, magari nel futuro non esisteranno più i governi perchè ogni persona si ripetterà l'uno con l'altra, avremo tutti quanti uno stipendio universivale (Universal Basic Income, teoria molto interessante) e useremo tutti la stessa valuta. Non è sognare troppo in grande no?
 
Mah, chi lo sa poi, magari nel futuro non esisteranno più i governi perchè ogni persona si ripetterà l'uno con l'altra, avremo tutti quanti uno stipendio universivale (Universal Basic Income, teoria molto interessante) e useremo tutti la stessa valuta. Non è sognare troppo in grande no?
UTOPIA!! :)
 
  • Mi piace
Reazioni: KingNavas
E ha ragione, per come vengono usate adesso le abolirei. Non stanno portando alcun valore alle persone, e usate a scopo di lucro. Se le sfruttassero in modo più adeguato, il problema non si porrebbe, e si potrebbero ACCOSTARE alle valute tradizionali.

Eviteresti la detenzione massiva, manipolazioni del mercato e non avresti paura della 51%
 
E ha ragione, per come vengono usate adesso le abolirei. Non stanno portando alcun valore alle persone, e usate a scopo di lucro. Se le sfruttassero in modo più adeguato, il problema non si porrebbe, e si potrebbero ACCOSTARE alle valute tradizionali.

Eviteresti la detenzione massiva, manipolazioni del mercato e non avresti paura della 51%
Eh però non ci farebbero i $$$ ;)
Bitcoin ha fatto più utenza grazie ai suoi picchi massimi (e alle notizie di X persone milionarie grazie al bitcoin) che grazie alla tecnologia in se o alla sua utilità.
 
  • Mi piace
Reazioni: Zeus4
Per poter bitcoin diventare una valuta a tutti gli effetti dovrò fronteggiare i limiti della democrazia rappresentativa...
Ma perchè questo paragone? Perchè Bitcoin attualmente non è visto come una valuta e probabilmente per il ridotto numero in circolazione non lo sarà mai
Bitcoin non potrà paragonarsi con l'euro, ma se nel futuro le persone gli daranno fiducia escludendo come si è ben detto in precedenza una analogia con la bolla dot .com. Cito un breve excursus: La democrazia è una forma di governo, come ce ne sono delle altre. Non è l’unica, né è ineluttabile. E’ bene che di essa se ne parli con maturità, con spirito critico lì dove occorra, senza paraocchi. Se risulta doveroso ricordare che nacque con lo scopo di garantire libertà ed eguaglianza, è altrettanto doveroso che si presti memoria anche dell’insegnamento platonico – suffragato dalle esperienze dei totalitarismi dello scorso secolo – secondo cui dalla democrazia, dall’estrema libertà deriva la schiavitù maggiore e più selvaggia.
Crediamo nella democrazia perchè il totalitarismo lo consideravamo negativo.
Credono nel bitcoin perchè considerano il sistema bancario fallito o per mera speculazione ma le analogie sono simili.
 
  • Mi piace
Reazioni: KingNavas e Valley
Per poter bitcoin diventare una valuta a tutti gli effetti dovrò fronteggiare i limiti della democrazia rappresentativa...
Ma perchè questo paragone? Perchè Bitcoin attualmente non è visto come una valuta e probabilmente per il ridotto numero in circolazione non lo sarà mai
Bitcoin non potrà paragonarsi con l'euro, ma se nel futuro le persone gli daranno fiducia escludendo come si è ben detto in precedenza una analogia con la bolla dot .com. Cito un breve excursus: La democrazia è una forma di governo, come ce ne sono delle altre. Non è l’unica, né è ineluttabile. E’ bene che di essa se ne parli con maturità, con spirito critico lì dove occorra, senza paraocchi. Se risulta doveroso ricordare che nacque con lo scopo di garantire libertà ed eguaglianza, è altrettanto doveroso che si presti memoria anche dell’insegnamento platonico – suffragato dalle esperienze dei totalitarismi dello scorso secolo – secondo cui dalla democrazia, dall’estrema libertà deriva la schiavitù maggiore e più selvaggia.
Crediamo nella democrazia perchè il totalitarismo lo consideravamo negativo.
Credono nel bitcoin perchè considerano il sistema bancario fallito o per mera speculazione ma le analogie sono simili.
Verissimo.

Ma secondo te in futuro, non Bitcoin, ma una qualsiasi altra crypto potrà mai diventare una valuta?
 
Per poter bitcoin diventare una valuta a tutti gli effetti dovrò fronteggiare i limiti della democrazia rappresentativa...
Ma perchè questo paragone? Perchè Bitcoin attualmente non è visto come una valuta e probabilmente per il ridotto numero in circolazione non lo sarà mai
Bitcoin non potrà paragonarsi con l'euro, ma se nel futuro le persone gli daranno fiducia escludendo come si è ben detto in precedenza una analogia con la bolla dot .com. Cito un breve excursus: La democrazia è una forma di governo, come ce ne sono delle altre. Non è l’unica, né è ineluttabile. E’ bene che di essa se ne parli con maturità, con spirito critico lì dove occorra, senza paraocchi. Se risulta doveroso ricordare che nacque con lo scopo di garantire libertà ed eguaglianza, è altrettanto doveroso che si presti memoria anche dell’insegnamento platonico – suffragato dalle esperienze dei totalitarismi dello scorso secolo – secondo cui dalla democrazia, dall’estrema libertà deriva la schiavitù maggiore e più selvaggia.
Crediamo nella democrazia perchè il totalitarismo lo consideravamo negativo.
Credono nel bitcoin perchè considerano il sistema bancario fallito o per mera speculazione ma le analogie sono simili.
Beh non è proprio uguale, chi utilizza bitcoin è una percentuale piccolissima rispetto alla popolazione totale. Di questa parte di utilizzatori, sono ancora meno quelli che lo utilizzano con la speranza che diventi moneta. Molti lo utilizzano al solo scopo speculativo o come riserva di valore.
 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.