Discussione Gaming: vediamo come Apple ha superato Microsoft nei profitti

Toki.San

Helper
25 Febbraio 2010
218
27
415
299
Ultima modifica:
allegato_0.jpg

Secondo la società d'analisi del mondo del gaming e degli eSport, Newzoo, attraverso il Global Game Market Report, il mercato videoludico ha fatturato nel corso del 2022 la cifra di 203.1 miliardi di dollari, e ha generato un aumento del +5.4% rispetto all'anno precedente. Non si sono mai registrati nel corso degli anni fatturati del genere.

allegato_1.png

Stando a quanto riferisce Newzoo, i giochi browser per pc hanno subito una decrescita del 16.9% rispetto all'anno precedente.

Ma è solo questa l'unica nota negativa: I giochi su tablet hanno subito una crescita dell' 1.2%, seguiti dai giochi da scaricare per pc(+3.2%), i giochi su smartphone(+5.7%), per poi finire con le console, che hanno registrato una crescita del 8.4%.

Si stima inoltre che entro il 2022 il mercato mobile del gaming coprirà più della metà del fatturato complessivo del mondo videoludico.

Il motivo di questa crescita è da attribuire sicuramente al momento storico che stiamo vivendo, la pandemia ha infatti giocato un ruolo chiave in questa crescita, che attraverso i lockdown, ha indotto le persone a trovare una valvola di sfogo nei servizi di gaming.

Ma il report della società d'analisi non si ferma mica qui: nel 2021 la società che ha guadagnato di più dal mercato videoludico è la Tencent, con un fatturato di 32.2 miliardi di dollari, seguita dalla Sony con 18.2 miliardi e ad ottenere la medaglia di bronzo è Apple, con un fatturato annuo di 15.3 miliardi, al quarto posto troviamo Microsoft(12.9 miliardi) e al quinto Google(11.0 miliardi).

allegato_2.jpg

Lo spazio nel podio che la Mela morsicata si è riuscita a guadagnare, è un fatto inaspettato, considerando che l'azienda non produce console di gioco o videogiochi.

In effetti per spiegare i motivi dietro a questa crescita dobbiamo tornare indietro al Settembre 2019, quando l'azienda lanciava il servizio di abbonamento Apple Arcade: pagando 4.99 dollari al mese si aveva la possibilità di ottenere una vasta raccolta di giochi mobile a loro volta acquistabili e privi di pubblicità. Inoltre Apple incassa una commissione del 30% per ogni acquisto in-app effettualo all'interno dell'App Store. Tutto ciò ha permesso all'azienda di generare nel 2019, oltre 2 miliardi di dollari di risultato operativo in più dal gaming, rispetto a quello combinato di Nintendo Company Limited, Microsoft, Sony e Activision Blizzard.

Il motivo questo risultato sembra piuttosto ovvio: mentre le aziende videoludiche devono affrontare delle spese importanti per lo sviluppo di nuovi giochi, Apple si è limitata a guadagnare dalle commissioni dell'Apple Store. Ed è proprio questo il motivo per il quale Epic Games e Apple sono arrivati ai ferri corti: lo sviluppatore di Fortnite aveva chiesto di consentire i pagamenti fuori dall'App Store o che fosse ridotta la commissione agli sviluppatori di giochi che vendono i propri giochi nell'Apple Arcade.



Ecco quindi che le ragioni dietro la crescita di Apple nel mondo videoludico si fanno molto più chiare: l'azienda non produce console, ne tantomeno giochi, eludendo quindi tutto lo dispendio economico e non solo che ci può essere nella creazione di un nuovo gioco o una nuova console. La sua fonte di guadagno viene principalmente da Apple Arcade, al quale bisogna abbonarsi e dove sono presenti giochi a pagamento, e dagli acquisti nell'App-Store, dove Apple ottiene un 30% di commissione e un ulteriore 15% lo ottiene dai profitti degli sviluppatori di giochi.