Discussione Opinioni Corso Master SISTEMISTA DI RETI con Certificazione MCSA

ZiFF°A

Utente Premium+
27 Novembre 2011
2,568
56
635
815
Questo è il corso a cui sarei interessato

CORSO

Opinioni?
Principalmente oltre ad un percorso da tecnico, sarei interessato anche a tutto quell'insieme che riguarda l'installazione di server, windows server, diagnostica reti ecc.. ecc..
Quanto di programmazione quella branchia contiene?perchè sono al 99% interessato più al lato hardware ma se si tratta anche di utilizzo software va bene.
Libri?altri corsi?
 

St3ve

Utente Jade
12 Ottobre 2011
2,183
5
1,500
678
Quanto di programmazione quella branchia contiene?perchè sono al 99% interessato più al lato hardware ma se si tratta anche di utilizzo software va bene.
Non posso darti un feedback per esperienza personale ma, in generale, i network administrators non si occupano di programmazione e non devono saper programmare. Non è solo hardware perché ci sono molte componenti da configurare: accedi a un device da linea di comando e abiliti/disabiliti interfacce, stabilisci le regole del firewall, configuri la tabella di routing, etc... Può tornare molto utile conoscere un linguaggio di scripting per fare un po' di automazione, però non devi conoscere gli algoritmi e strutture dati o cose di questo tipo. Tieni conto che, secondo me, gran parte dei network admin sono essenzialmente dei sysadmin specializzati e se ti chiedono di configurare un servizio difficilmente potrai pretendere che sia competenza di qualcun altro.

Suppongo che il discorso sia molto diverso se il tuo obbiettivo è, per esempio, quello di diventare tecnico/installatore TIM. In questo caso penso che ci sia molto di più da smanettare con l'hardware e che credo siano richieste anche molte meno competenze teoriche. C'è una grossa differenza tra il saper fare e il sapere come funziona. Non escludo che ci siano dei corsi mirati in questo ambito, ma non ho proprio la più pallida idea di dove indirizzarti.

Libri?altri corsi?
Non so consigliarti niente di particolare, ma prima di spendere 3700€ e 900 ore della tua vita per un corso che magari non ti interessa nemmeno, io inizierei ad usufruire del materiale gratuito disponibile in rete. Scaricati Packet Tracer (è gratis ed è uno dei più semplici), cerca qualche video su youtube e scaricati qualche libro in pdf. Se poi hai un'idea abbastanza precisa sull'azienda in cui ti piacerebbe lavorare, informati su che qualifiche richiedono e preoccupati solo di quelle.
 
  • Mi piace
Reazioni: 0xbro e ZiFF°A

ZiFF°A

Utente Premium+
27 Novembre 2011
2,568
56
635
815
Non posso darti un feedback per esperienza personale ma, in generale, i network administrators non si occupano di programmazione e non devono saper programmare. Non è solo hardware perché ci sono molte componenti da configurare: accedi a un device da linea di comando e abiliti/disabiliti interfacce, stabilisci le regole del firewall, configuri la tabella di routing, etc... Può tornare molto utile conoscere un linguaggio di scripting per fare un po' di automazione, però non devi conoscere gli algoritmi e strutture dati o cose di questo tipo. Tieni conto che, secondo me, gran parte dei network admin sono essenzialmente dei sysadmin specializzati e se ti chiedono di configurare un servizio difficilmente potrai pretendere che sia competenza di qualcun altro.

Suppongo che il discorso sia molto diverso se il tuo obbiettivo è, per esempio, quello di diventare tecnico/installatore TIM. In questo caso penso che ci sia molto di più da smanettare con l'hardware e che credo siano richieste anche molte meno competenze teoriche. C'è una grossa differenza tra il saper fare e il sapere come funziona. Non escludo che ci siano dei corsi mirati in questo ambito, ma non ho proprio la più pallida idea di dove indirizzarti.


Non so consigliarti niente di particolare, ma prima di spendere 3700€ e 900 ore della tua vita per un corso che magari non ti interessa nemmeno, io inizierei ad usufruire del materiale gratuito disponibile in rete. Scaricati Packet Tracer (è gratis ed è uno dei più semplici), cerca qualche video su youtube e scaricati qualche libro in pdf. Se poi hai un'idea abbastanza precisa sull'azienda in cui ti piacerebbe lavorare, informati su che qualifiche richiedono e preoccupati solo di quelle.
Ti ringrazio per la risposta, come hai detto, mi sto informando da chi è giá nel settore o simili, per ora ho impostato windows server su una macchina virtuale e smanetto un po li, ma mi interessavano dei libri aggiornati ma su amazon o rete tropoi risultati e non so che pesci prendere...

Dovrei chiedere a quelli del corso piu informazioni.
 

Bostik

Utente Jade
28 Ottobre 2009
1,149
101
261
696
Ti ringrazio per la risposta, come hai detto, mi sto informando da chi è giá nel settore o simili, per ora ho impostato windows server su una macchina virtuale e smanetto un po li, ma mi interessavano dei libri aggiornati ma su amazon o rete tropoi risultati e non so che pesci prendere...

Dovrei chiedere a quelli del corso piu informazioni.
Sicuramente tutti i corsi vanno bene, ma senza lavoro vero sul campo le ossa non si fanno.
Devi un attimo capire su cosa specializzarti o cosa ti interessa maggiormente: sistemista Windows "primo livello" (quindi helpdesk, configurazioni base ecc) o più specializzato (Active Directory, Cluster, RDS, Azure...)?
O magari vuoi andare più nel mondo Linux dove, a mio modestissimo parere, il contesto è più stimolante e ha potenzialmente molti più sbocchi? (gestione base server linux, webserver, db-server, appliance firewall/audit, uso di container, comprensione maggiore della linea di comando ecc)

In ogni caso, se sono dei corsi quello che ti interessano, ti consiglio il sito Udemy dove trovi veramente di tutto https://www.udemy.com/courses/search/?src=ukw&q=windows+server
 

ZiFF°A

Utente Premium+
27 Novembre 2011
2,568
56
635
815
Ultima modifica:
Sicuramente tutti i corsi vanno bene, ma senza lavoro vero sul campo le ossa non si fanno.
Devi un attimo capire su cosa specializzarti o cosa ti interessa maggiormente: sistemista Windows "primo livello" (quindi helpdesk, configurazioni base ecc) o più specializzato (Active Directory, Cluster, RDS, Azure...)?
O magari vuoi andare più nel mondo Linux dove, a mio modestissimo parere, il contesto è più stimolante e ha potenzialmente molti più sbocchi? (gestione base server linux, webserver, db-server, appliance firewall/audit, uso di container, comprensione maggiore della linea di comando ecc)

In ogni caso, se sono dei corsi quello che ti interessano, ti consiglio il sito Udemy dove trovi veramente di tutto https://www.udemy.com/courses/search/?src=ukw&q=windows+server
Piattaforma windows principalmente, non ho la testa al momento per impararmi da 0 Linux.
Sistemista windows entry level già è qualcosa, principalmente mi interessa la parte hardware, installazione server, backup, cloud backup, insomma quello che può servire ad un'azienda moderna oggi giorno, programmazione se proprio serve roba entry level.

Il corso che ho linkato sopra gli hai dato un'occhiata se è valido? da quello che ho capito rilasciano certificazione microsoft che non è male, per il resto ho visto gli esami che microsoft propone quindi dovrei buttarmi anche li.
Per ora sto studiando dei corsi CISCO gratuti con il tool loro che è carino.

Update:Ho dato un'occhiata a Udemy, visto gli sconti ho aggiunto un po di roba.
Troppi corsi sembrano o sembravano simili, ma se ho aggiunto roba inutile fatemi sapere

Esami Microsoft o Cisco da tenere in considerazione?
 

Allegati

  • IMG_20220112_031312.jpg
    IMG_20220112_031312.jpg
    278.2 KB · Visualizzazioni: 3
  • Screenshot_2022-01-12-03-12-36-806_com.android.chrome.jpg
    Screenshot_2022-01-12-03-12-36-806_com.android.chrome.jpg
    514.8 KB · Visualizzazioni: 2

JunkCoder

Moderatore
5 Giugno 2020
798
16
641
339
Come sistemista mi sono solo improvvisato, ma parlandone con chi lo fa full-time ti posso dire che Linux è fondamentale: anche in una rete aziendale Windows ci sono spesso router o server in cui entrare con ssh e eseguire comandi dalla shell, ci sono diversi altri motivi per cui i sistemisti sono sempre a stretto contatto con Linux. Un sistemista in gamba che conosco aveva suggerito le certificazioni Cisco per trovare lavoro più facilmente in questo settore.

A livello di programmazione non è necessario conoscere alcun linguaggio, al massimo sarebbero utili bash per Linux e powershell per Windows per automatizzare alcuni processi con degli script ma non richiede molto sforzo, di base sono file con un comando della shell per riga, in più magari puoi gestire condizioni e cicli.
 
  • Mi piace
Reazioni: ZiFF°A

Bostik

Utente Jade
28 Ottobre 2009
1,149
101
261
696
Piattaforma windows principalmente, non ho la testa al momento per impararmi da 0 Linux.
Sistemista windows entry level già è qualcosa, principalmente mi interessa la parte hardware, installazione server, backup, cloud backup, insomma quello che può servire ad un'azienda moderna oggi giorno, programmazione se proprio serve roba entry level.

Il corso che ho linkato sopra gli hai dato un'occhiata se è valido? da quello che ho capito rilasciano certificazione microsoft che non è male, per il resto ho visto gli esami che microsoft propone quindi dovrei buttarmi anche li.
Per ora sto studiando dei corsi CISCO gratuti con il tool loro che è carino.

Update:Ho dato un'occhiata a Udemy, visto gli sconti ho aggiunto un po di roba.
Troppi corsi sembrano o sembravano simili, ma se ho aggiunto roba inutile fatemi sapere

Esami Microsoft o Cisco da tenere in considerazione?
Il sito UDEMY non fornisce le certificazioni ufficiali, può essere utile per apprendere concetti che potrai usare successivamente sia in fase di esame che di lavoro. Tuttavia le certificazioni di questo tipo richiedono obbligatoriamente anche la frequenza ai corsi ufficiali prima di poter dare l'esame (ma ovviamente i costi sono decisamente più elevati).

Se la tua idea è essere molto incentrato sulla parte hardware, non so quanti corsi esistano da questo punto di vista. Il montaggio/cablaggio di sistemi, per come la vedo io, si impara unicamente facendo. Potresti cercare un qualcosa legato alle interfacce di gestione dei server fisici (iDrac per server DELL, ILO per gli HP, TSM per Lenovo ecc).
Sicuramente una cosa che può venir comodo è una conoscenza base di VmWare ESXi https://www.udemy.com/course/vmware-e-virtualizzazione-senza-segreti/

In ambito Cisco, sicuramente la CCNA è un'ottima partenza e viene anche apprezzata in fase di colloquio.

Per quanto riguarda la parte di backup si apre un film totalmente diverso, secondo me i prerequisiti da avere per qualsiasi software scelto sono: conoscenza dei principali Sistemi Operativi, conoscenza delle varie tipologie di backup (snapshot, full, incrementale, cumulativo, synthetic full), conoscenza minimale sul funzionamento dei principali database (MSSQL, MySQL/MariaDB, Oracle, HANA...), conoscenza dei concetti storage principali per un backup (deduplica, backup off-site, backup LTR ecc) .
Parlando di software, il più intuitivo è sicuramente Veeam. Se invece punti a qualcosa più enterprise ti consiglio: Rubrik, EMC Networker, Commvault

Per tutti i prodotti che ho elencato, esistono dei corsi tutto sommato economici, ma se vuoi avere le certificazioni l'unica strada è quella di seguire i corsi e gli esami ufficiali (non proprio economici).
Ma in generale, consiglio spassionato da chi l'ha vissuto: cerca una realtà lavorativa nel quale applicare quello che vai a studiare, imparerai molto più in fretta e riuscirai ad avere una maggiore consapevolezza di "come gira il mondo" da questo punto di vista
Messaggio unito automaticamente:

Come sistemista mi sono solo improvvisato, ma parlandone con chi lo fa full-time ti posso dire che Linux è fondamentale: anche in una rete aziendale Windows ci sono spesso router o server in cui entrare con ssh e eseguire comandi dalla shell, ci sono diversi altri motivi per cui i sistemisti sono sempre a stretto contatto con Linux. Un sistemista in gamba che conosco aveva suggerito le certificazioni Cisco per trovare lavoro più facilmente in questo settore.

A livello di programmazione non è necessario conoscere alcun linguaggio, al massimo sarebbero utili bash per Linux e powershell per Windows per automatizzare alcuni processi con degli script ma non richiede molto sforzo, di base sono file con un comando della shell per riga, in più magari puoi gestire condizioni e cicli.
Concordo sul fatto che una conoscenza, anche tutto sommato minima, di Linux per un sistemista è d'obbligo.
Questo anche perchè, da quello che ho visto, un sistemista Linux può facilmente lavorare senza troppi problemi anche su Windows, mentre chi lavora per anni su Windows il passaggio a Linux può essere particolarmente difficoltoso e non così immediato.
 
  • Mi piace
Reazioni: ZiFF°A

ZiFF°A

Utente Premium+
27 Novembre 2011
2,568
56
635
815
Il sito UDEMY non fornisce le certificazioni ufficiali, può essere utile per apprendere concetti che potrai usare successivamente sia in fase di esame che di lavoro. Tuttavia le certificazioni di questo tipo richiedono obbligatoriamente anche la frequenza ai corsi ufficiali prima di poter dare l'esame (ma ovviamente i costi sono decisamente più elevati).

Se la tua idea è essere molto incentrato sulla parte hardware, non so quanti corsi esistano da questo punto di vista. Il montaggio/cablaggio di sistemi, per come la vedo io, si impara unicamente facendo. Potresti cercare un qualcosa legato alle interfacce di gestione dei server fisici (iDrac per server DELL, ILO per gli HP, TSM per Lenovo ecc).
Sicuramente una cosa che può venir comodo è una conoscenza base di VmWare ESXi https://www.udemy.com/course/vmware-e-virtualizzazione-senza-segreti/

In ambito Cisco, sicuramente la CCNA è un'ottima partenza e viene anche apprezzata in fase di colloquio.

Per quanto riguarda la parte di backup si apre un film totalmente diverso, secondo me i prerequisiti da avere per qualsiasi software scelto sono: conoscenza dei principali Sistemi Operativi, conoscenza delle varie tipologie di backup (snapshot, full, incrementale, cumulativo, synthetic full), conoscenza minimale sul funzionamento dei principali database (MSSQL, MySQL/MariaDB, Oracle, HANA...), conoscenza dei concetti storage principali per un backup (deduplica, backup off-site, backup LTR ecc) .
Parlando di software, il più intuitivo è sicuramente Veeam. Se invece punti a qualcosa più enterprise ti consiglio: Rubrik, EMC Networker, Commvault

Per tutti i prodotti che ho elencato, esistono dei corsi tutto sommato economici, ma se vuoi avere le certificazioni l'unica strada è quella di seguire i corsi e gli esami ufficiali (non proprio economici).
Ma in generale, consiglio spassionato da chi l'ha vissuto: cerca una realtà lavorativa nel quale applicare quello che vai a studiare, imparerai molto più in fretta e riuscirai ad avere una maggiore consapevolezza di "come gira il mondo" da questo punto di vista
Messaggio unito automaticamente:


Concordo sul fatto che una conoscenza, anche tutto sommato minima, di Linux per un sistemista è d'obbligo.
Questo anche perchè, da quello che ho visto, un sistemista Linux può facilmente lavorare senza troppi problemi anche su Windows, mentre chi lavora per anni su Windows il passaggio a Linux può essere particolarmente difficoltoso e non così immediato.
oh, grazie ancora per le resposte raga, a sto punto ci butto linux e lo piazzo in VM per cazzeggiare.
Per quanto riguarda le certificazioni, Udemi rilascia giusto un certificato di completamento del corso, che comunque non conta un cazz ma almeno fa malloppo sul CV.

Per Linux che corsi butto dentro?

Ora ler gli esami, su Microsoft ce ne stanno mille mila, uguale per Cisco presumo, le principali o almenl quelle serie quali sarebbero?

Grazie ancora.

Nel carrello ho buttato powershel appunto per l'automazione.
Non vedo l'ora di iniziare
 

Bostik

Utente Jade
28 Ottobre 2009
1,149
101
261
696
oh, grazie ancora per le resposte raga, a sto punto ci butto linux e lo piazzo in VM per cazzeggiare.
Per quanto riguarda le certificazioni, Udemi rilascia giusto un certificato di completamento del corso, che comunque non conta un cazz ma almeno fa malloppo sul CV.

Per Linux che corsi butto dentro?

Ora ler gli esami, su Microsoft ce ne stanno mille mila, uguale per Cisco presumo, le principali o almenl quelle serie quali sarebbero?

Grazie ancora.

Nel carrello ho buttato powershel appunto per l'automazione.
Non vedo l'ora di iniziare

Linux ce ne sono a valanghe, direi che un generico "Linux Essentials" tu riesca a trovarlo ovunque. Poi vabbè, prova un po' di distro e cerca qualcosa su quella che più ti piace (consiglio RedHat o Debian o SUSE).

Come certifiche Microsoft spulcia sul sito, non esiste più la MCSA ma sono tutti moduli principalmente basati su Azure https://docs.microsoft.com/it-it/learn/certifications/
Mentre per la parte networking direi che la Cisco CCNA funziona più che bene
 

iltizio

Utente Emerald
1 Novembre 2009
905
57
464
554
Le possibilità e combinazioni sono tante.

Se ti piace l'hardware ci sono diverse possibilità come tecnico installatore che possono essere specializzati per un vendor. In quel caso ci sono aziende di consulenza con partnership con uno o più vendor e potrai fare le installazioni e manutenzione dell'hardware nei datacenter, uffici o anche per macchinari medicali, industriali ecc.
Qui la formazione é specifica per il vendor e specifici prodotti e versioni.
Sono lavori tendenzialmente manuali con viaggi più o meno lunghi a seconda della specializzazione e distribuzione dei prodotti.

Sempre in ambito hardware, in alcuni casi ci sono figure dedicate alla gestione dei datacenter. Potrebbe essere principalmente di gestione accessi e primi interventi prima di chiamare i tecnici specializzati. Potrebbe essere interessante se ti piace l'hardware e vuoi fare anche un po' di progettazione di datacenter.

Mentre per l'aspetto più software rimanendo nella parte infrastruttura c'è un possibile punto di partenza che ti permette di vedere più rami in un unico lavoro e spesso é un punto di partenza per poi specializzarsi in un determinato ramo. Sono centri di controllo, operatori help desk, service desk, cabine di monitoraggio (ambito IT) ecc.
Li ti permette di lavorare e intanto sbirciare gli altri colleghi più specializzati, così da fare una scelta basata su quello che puoi vedere dai tuoi colleghi. Talvolta le aziende ti permettono di affiancarti ai colleghi specializzati con lo scopo di farti crescere e poi promuoverti nella specializzazione che più preferisci. I casi variano ovviamente.
Questo è quello che ho fatto io. Ho iniziato con un lavoro del genere, con bassissimo livello di competenze, ma che mi ha permesso di conoscere il mondo infrastrutture e applicativo per poi studiare e apprendere una specializzazione.

Poi ci sono le categorie solitamente identificate in Italia come sistemisti con le relative verticalizzazioni. Qui di reti, security, virtualizzazione, backup, storage, Nas, DBA, Linux/Unix, Windows/Microsoft server e client, Middleware e applicativo in generale ( con relative specializzazioni per i prodotti). Spesso una persona segue più specializzazioni e a volte nel corso della carriera cambia o si verticalizza sempre di più in un ramo per poi cambiare o aggiungere.

Dopo ci sono dei ruoli più recenti che spesso risultano più trasversali e richiedono un piede anche in ambito sviluppo, anche se spesso é solo scripting. Parlo del sistemista Cloud, SRE, e il mondo DevOps. Solitamente non si inizia da queste figure, sono solitamente persone che hanno maturato un'esperienza nelle precedenti specializzazioni che applicano nuove modalità che richiedono spesso competenze su più ambiti e tecnologie.


Riguardo alla formazione lato sistemistico concordo con gli altri: una base anche estremamente elementare di Windows e Linux/Unix é necessario, qualunque sia la specializzazione.

In generale, fare corsi anche online é utile se si parte da 0 per capire velocemente qualcosa, ma la pratica é obbligatoria. Soprattutto, considerando che l'informatica è in continua e rapidissima evoluzione, dovrai tenerti allenato continuando a fare pratica e aggiornarti sulle nuove versioni e prodotti. In un anno può succedere di tutto.
Non limitarti ai pezzi di carta. Metti in pratica quello che studi.
 
  • Mi piace
Reazioni: Bostik e ZiFF°A