Domanda qualcuno guadagna con i siti in streaming?

KingNavas

Utente Emerald
11 Aprile 2017
929
30
494
394
ci sono una marea di siti di streaming veri e fasulli su google
qualcuno di voi ci guadagna ?
Conosco persone che ci guadagnano ma all'estero.

Avevo valutato di crearne uno anche io ma il mantenimento e i costi iniziali sono un po' alti e anche il rischio di essere buttato giù continaumente è alto, specialmente qui in Italia.
 

michelangelo96rr

Utente Iron
2 Aprile 2021
5
1
2
10
Guarda io seguo diverse persone nella crescita dei loro progetti. Uno degli ultimi che ho visto è questo qui. Non so se può tornarti utile vedere com'è strutturato, ma da quello che ho capito guadagnano dalle affiliazioni con determinate aziende tipo Netflix etc. Poi non so di preciso come funziona, ma io opterei per aprire un blog (cosa che sto già facendo).

Magari è più lento e più competitivo, dato che chiunque apre blog, ma sicuramente può portare valore :)
 

ZeusOn3

Utente Bronze
20 Gennaio 2020
77
3
7
26
Io amministravo e lavoravo per un sito che faceva parecchie visite al giorno, ai tempi lo abbiamo chiuso perchè era contro la legge nuova, il pubblicare film in streaming.

Tu pensa ho fatto un lavoraccio per creare tutto, una grafica spettacolo e poi tutto buttato nel cesso rimangono i vari cms perfetti fatti e finiti ... occhio che gli avvocati ci hanno detto che se non chiudevamo immediatamente il rischio sarebbe stato alto, qui in italia.
 

KingNavas

Utente Emerald
11 Aprile 2017
929
30
494
394
Io amministravo e lavoravo per un sito che faceva parecchie visite al giorno, ai tempi lo abbiamo chiuso perchè era contro la legge nuova, il pubblicare film in streaming.

Tu pensa ho fatto un lavoraccio per creare tutto, una grafica spettacolo e poi tutto buttato nel cesso rimangono i vari cms perfetti fatti e finiti ... occhio che gli avvocati ci hanno detto che se non chiudevamo immediatamente il rischio sarebbe stato alto, qui in italia.

È lo stesso motivo per cui non ho "rischiato". Ovviamente ci sono soluzioni da poter seguire se buttano tutto giù, ma comunque sarebbe una rottura di p*lle ogni volta che succede.
 

ZeusOn3

Utente Bronze
20 Gennaio 2020
77
3
7
26
Si ma il sito nostro, era creato su misura da 0, un impostazione spettacolare, finale...davvero un bel peccato, ci è stato detto che era illegale.
 
  • Mi piace
Reazioni: KingNavas

Coffee

Utente Emerald
8 Novembre 2010
1,189
58
252
521
Non so quanto te ne intendi di questo tipo di business, però non è del tutto illegale, cioè dipende.

Come ospitavate i film?
Io sapevo, e l'ho appena riletto su "laleggepertutti", che:
È illegale inserire un link per vedere i film in streaming?

Per rispondere a questa domanda bisogna distinguere a seconda che il link reindirizzi ad un sito che legittimamente consente lo streaming, oppure ad uno che offra uno streaming illegale, in quanto viola i diritti d’autore. Di conseguenza, avremo queste situazioni:
  • se il link rimanda ad un sito che offre uno streaming legale, non ci sarà alcun illecito;
  • se il link contenuto nel proprio sito reindirizza ad altro che offre film in streaming senza autorizzazione di chi ne detiene i diritti, c’è la possibilità di commettere reato, ma solo se c’è lo scopo di lucro.

Quindi se non ho capito male, se creo il sito "filminstreaming.blabla" e al suo interno inserisco link dei film che rimandando a piattaforme tipo openload e simili è comunque illegale visti i punti sopra.
 
  • Mi piace
Reazioni: KingNavas

ZeusOn3

Utente Bronze
20 Gennaio 2020
77
3
7
26
in realtà, erano redirect di megavideo, tutti i film e caricavo singolarmente, dopo 1 anno era un bel archivio, tutto creato bene alla perfezione, e poi siamo stati costretti a chiudere.

Io sinceramente amministravo e caricavo link di mediavideo piu trame originali e tutto sotto una struttura perfetta etc.

Guarda in quegli anni, proprio megavideo aveva avuto problemi seri ... ed è stato chiuso, e noi ci siamo mossi egualmente, dato che in quell'epoca, per i primi mesi, andando giu megavideo, quasi ogni film era là dentro, e non si poteva proprio piu continuare, non so se mi capisci tipo un archivio basato su 10 mila film di megavideo, improvvisamente oscurati... in automatico non funzionava più .
 

KingNavas

Utente Emerald
11 Aprile 2017
929
30
494
394
Io sapevo, e l'ho appena riletto su "laleggepertutti", che:


Quindi se non ho capito male, se creo il sito "filminstreaming.blabla" e al suo interno inserisco link dei film che rimandando a piattaforme tipo openload e simili è comunque illegale visti i punti sopra.
Nel marketing non è esattamente illegale, perchè lo diventa solo se "è a scopo di lucro".

Questo è interpretabile, comunque ci sono modi per mandare avanti un sito di streaming senza andare in galera, però è molto lavoro.

Dipende molto anche da quanto traffico stai facendo, perchè se sei enorme come CB01 o Altadefinizione (che hanno numeri veramente giganteschi) allora li devi seriamente preoccuparti.

Se sei un piccolo sito che magari fa "solo" 5k/mese allora puoi stare generalmente tranquillo, poi rivendi il sito e con quel capitale ci fai un altro business.

p.s "solo" tra virgolette perchè in questa nicchia 5k/mese di norma sono numeri medio-bassi.
 
  • Mi piace
Reazioni: Coffee

ZeusOn3

Utente Bronze
20 Gennaio 2020
77
3
7
26
Secondo me basta la prima segnalazione da qualche infame e ti chiudono tutto, perchè in effetti è contro la legge, però in realtà parlando di cose concrete... e di film che parliamo... alla fine ci dovebbe essere buon senso..sarebbe più giusto.
 
  • Mi piace
Reazioni: KingNavas

Coffee

Utente Emerald
8 Novembre 2010
1,189
58
252
521
Bhe dipende anche in quale Stato è hostato il server. Se è all'estero il massimo che possono fare le autorità italiane è oscurare il dominio contattando gli ISP. In quel caso basta usare un nuovo dominio o semplicemente dire ai tuoi utenti di usare dei DNS pubblici e hai risolto il problema.
 

ZeusOn3

Utente Bronze
20 Gennaio 2020
77
3
7
26
Bhe dipende anche in quale Stato è hostato il server. Se è all'estero il massimo che possono fare le autorità italiane è oscurare il dominio contattando gli ISP. In quel caso basta usare un nuovo dominio o semplicemente dire ai tuoi utenti di usare dei DNS pubblici e hai risolto il problema.
Ora io penso , ai tempi chiuso megavideo, abbiamo fatto come loro, abbiamo chiuso tutto.

Però adesso, se guardi in rete su google, i siti che offrono film in streaming, si stanno moltiplicando come i funghi... e se ne creo un altro, e metto ovviamente adsense etc, viene approvata che tu sappia?

Non sai quante volte mi guardavo quel cms perfetto in local offline dal browser... se si poteva fare qualcosa di serio... ma le leggi non lo permettono, non mi piace avere una % di rischio, anche minima capisci? Non conviene più.
 

KingNavas

Utente Emerald
11 Aprile 2017
929
30
494
394
Bhe dipende anche in quale Stato è hostato il server. Se è all'estero il massimo che possono fare le autorità italiane è oscurare il dominio contattando gli ISP. In quel caso basta usare un nuovo dominio o semplicemente dire ai tuoi utenti di usare dei DNS pubblici e hai risolto il problema.
Infatti, esistono i cosidetti server "Offshore" che ignorano le lamentele del DMCA. In pratica se ne sbattono il c*zzo se tu hosti film, por*o o altre robe con copyright.

Ora, non voglio dare troppe informazioni perchè io personalmente non ho mai tirato su un progetto del genere, però ci sono anche molte altre cose da dover fare per poter stare più "tranquilli".

Anche per le segnalazioni comunque, se ranki nella maniera giusta le pagine del tuo sito, allora durerai molto più di quanto credi.

Inoltre, nei casi più gravi è possibile arginare i danni grazie ad un semplice canale di Telegram. Puoi creare un "blocco" davanti al player del film, che non si leva finchè non ti unisci al canale/gruppo o quello che è. Così se il sito sparisce dovresti avere un po' di persone a cui puoi mandare subito il nuovo dominio.

Puoi anche solo raccogliere le email, addirittura puoi usare quella lista per provare a vendere prodotti/servizi.

Cioè, ci sono tantissime opzioni, il problema è che serve un budget mensile anche sulle centinaia di euro al mese o più per mandare avanti la baracca.
Messaggio unito automaticamente:

Ora io penso , ai tempi chiuso megavideo, abbiamo fatto come loro, abbiamo chiuso tutto.

Però adesso, se guardi in rete su google, i siti che offrono film in streaming, si stanno moltiplicando come i funghi... e se ne creo un altro, e metto ovviamente adsense etc, viene approvata che tu sappia?

Non sai quante volte mi guardavo quel cms perfetto in local offline dal browser... se si poteva fare qualcosa di serio... ma le leggi non lo permettono, non mi piace avere una % di rischio, anche minima capisci? Non conviene più.
Se vuoi metter su un sito di streaming, la PRIMA cosa che devi fare è smettere di usare qualsiasi cosa fatta o gestita da GOOGLE.

Mandare l'applicazione ad Adsense è come andare davanti a una guardia di finanza e urlare: NON PAGO LE TASSE!
 

ZeusOn3

Utente Bronze
20 Gennaio 2020
77
3
7
26
Infatti, esistono i cosidetti server "Offshore" che ignorano le lamentele del DMCA. In pratica se ne sbattono il c*zzo se tu hosti film, por*o o altre robe con copyright.

Ora, non voglio dare troppe informazioni perchè io personalmente non ho mai tirato su un progetto del genere, però ci sono anche molte altre cose da dover fare per poter stare più "tranquilli".

Anche per le segnalazioni comunque, se ranki nella maniera giusta le pagine del tuo sito, allora durerai molto più di quanto credi.

Inoltre, nei casi più gravi è possibile arginare i danni grazie ad un semplice canale di Telegram. Puoi creare un "blocco" davanti al player del film, che non si leva finchè non ti unisci al canale/gruppo o quello che è. Così se il sito sparisce dovresti avere un po' di persone a cui puoi mandare subito il nuovo dominio.

Puoi anche solo raccogliere le email, addirittura puoi usare quella lista per provare a vendere prodotti/servizi.

Cioè, ci sono tantissime opzioni, il problema è che serve un budget mensile anche sulle centinaia di euro al mese o più per mandare avanti la baracca.
Messaggio unito automaticamente:


Se vuoi metter su un sito di streaming, la PRIMA cosa che devi fare è smettere di usare qualsiasi cosa fatta o gestita da GOOGLE.

Mandare l'applicazione ad Adsense è come andare davanti a una guardia di finanza e urlare: NON PAGO LE TASSE!


Si era una domanda... immaginavo che google non fosse proprio felice di ciò... però scusa e come far soldi? in che modo? con altre compagne pubblicitarie?
 
  • Mi piace
Reazioni: KingNavas

KingNavas

Utente Emerald
11 Aprile 2017
929
30
494
394
Si era una domanda... immaginavo che google non fosse proprio felice di ciò... però scusa e come far soldi? in che modo? con altre compagne pubblicitarie?
Si, ci sono molti network che accettano senza problemi siti di streaming, che anche pagano le commissioni pubblicitarie in cryptovalute. Quindi capisci bene che puoi tranquillamente essere anonimo.

Puoi guadagnare in tantissimi modi, puoi abbinarci anche l'affiliate marketing, vendere un servizio "premium" di streaming competitivo, vendere merchandising. Se hai traffico l'unica cosa che devi decidere è: se e come lo monetizzo questo traffico?

Premesso però che tutta la baracca è stata messa su bene.
 

ZeusOn3

Utente Bronze
20 Gennaio 2020
77
3
7
26
La baracca era costata mille euro è un cms personale creato da 0, semplice e intuitivo, poi ovviamente da modificare beckground e banner... ma mi blocca Kim dotcom il tedesco di megaupload che è stato estradato negli Stati Uniti per affrontare le accuse relative al copyright... in attesa di una decisione separata della Corte Suprema.. di certo una situazione in cui non voglio inciamparci, neanche per sbaglio neanche fossi milionario ..
 

KingNavas

Utente Emerald
11 Aprile 2017
929
30
494
394
La baracca era costata mille euro è un cms personale creato da 0, semplice e intuitivo, poi ovviamente da modificare beckground e banner... ma mi blocca Kim dotcom il tedesco di megaupload che è stato estradato negli Stati Uniti per affrontare le accuse relative al copyright... in attesa di una decisione separata della Corte Suprema.. di certo una situazione in cui non voglio inciamparci, neanche per sbaglio neanche fossi milionario ..
Il CMS non è la "baracca" è parte della baracca.
 

ZeusOn3

Utente Bronze
20 Gennaio 2020
77
3
7
26
Il CMS non è la "baracca" è parte della baracca.
Si ma un dominio + server quanto vuoi che costi? Il cms fatto e finito e la parte piu brutta di un sitoweb da costruire... cioè o ti affidi ai cms free che imho, non sono originali, o lo costruisci/compri professionalmente, secondo me il grande è questo, non il server dove è ospitato, mi ricordo esempio ai tempi, TopHost, con 15 euro al mese avevi già un buon piano..

Comunque non lo so non la vedo come una cosa calma e tranquilla, per cercare di guadagnare soldi in modo primario nella vita, Magari un extra...
 

Coffee

Utente Emerald
8 Novembre 2010
1,189
58
252
521
Non so ora, ma anni fa ho usato un server offshore pagato 50€ + 9€ di dominio all'anno. Praticamente in meno di un giorno si rientrava della spesa, poi ovviamente dipende anche dai volumi che si devono gestire.
 

KingNavas

Utente Emerald
11 Aprile 2017
929
30
494
394
Ultima modifica:
Si ma un dominio + server quanto vuoi che costi? Il cms fatto e finito e la parte piu brutta di un sitoweb da costruire... cioè o ti affidi ai cms free che imho, non sono originali, o lo costruisci/compri professionalmente, secondo me il grande è questo, non il server dove è ospitato, mi ricordo esempio ai tempi, TopHost, con 15 euro al mese avevi già un buon piano..

Comunque non lo so non la vedo come una cosa calma e tranquilla, per cercare di guadagnare soldi in modo primario nella vita, Magari un extra...
2k al mese è abbastanza tranquillo per un sito di streaming.

Comunque il server non costa molto, ma di certo TopHost NON è un hosting offshore. Aspettati di pagare anche 80 euro/mese per il server e non solo, perchè se vuoi essere ancora più tranquillo ti dovrai prendere un altro server, collegarti con RDP e VPN, una volta dentro poi dovrai collegarti al server del sito. Dovrà sicuramente essere un server dedicato quello in cui tu entri perchè se no non riesci a lavorare al sito, quindi sono almeno altri 70 euro.

Il CMS personalizzato è molto utile se ha determinate funzioni, se no Wordpress va più che bene. Comunque, se magari decidi di iniziare, ti consiglierei vivamente di fare una bella ricerca sul fingerprinting e un'altra ricerca sul come viene tracciata la tua identità digitale online.

Perchè se tu avessi preso il tuo approccio: CMS originale e personalizzato, TopHost e Adsense. Eri già fuori dal gioco prima ancora di giocare.


E non ho ancora parlato delle spese per far crescere il sito. Perchè mica c'è zero competizione, vi assicuro che nella prima pagina TUTTI hanno un PBN coi controc*glioni.

Nota: Per creare un PBN fatto BENE servono almeno 1500$. Puoi crearne uno anche con meno, ma sicuramente non sarà altrettanto efficace. E pensa che chi ranka adesso per "Streaming Film Ita" è la da anni, quindi ha potuto reinvestire un sacco di risorse nella sua struttura.

Inoltre, avrai bisogno di molti proxy, non proxy datacenter poi, ma anche mobile o residenziali che costano parecchio se li vuoi di alta qualità.

È un business fattibile e molto remunerativo, ma non è per principianti.
 

ZeusOn3

Utente Bronze
20 Gennaio 2020
77
3
7
26
Ma se ti ho chiesto se adsense viene approvata, essendo la mia una domanda , è ovvio che il gioco senza le idee chiare, non devi neanche iniziarlo, ho risposto alle vostre domande, a me non interessa lo streaming e neanche guadagnarci, perchè hai biosgno di RDP e VPN? per nasconderti da queste azioni? Mi piace fare soldi in modo totalmente legale, senza correre rischi inutili, capisci?

Comunque ti capisco, le buone promozioni per i server sono ovunque, ma proprio non mi interessa, anche avendo un bel cms, superiore di gran lunga a quelle cosette di wordpress, la vedo più come cms per blog, però siamo là, con una grafica abbastanza curata cambia poco relativamente.
 
  • Mi piace
Reazioni: KingNavas

KingNavas

Utente Emerald
11 Aprile 2017
929
30
494
394
Ma se ti ho chiesto se adsense viene approvata è ovvio che il gioco senza le idee chiare, non devi neanche iniziarlo, ho risposto alle vostre domande, a me non interessa lo streaming e neanche guadagnarci, perchè hai biosgno di RDP e VPN? per nasconderti da queste azioni? Mi piace fare soldi in modo totalmente legale, senza correre rischi inutili, capisci?

Comunque ti capisco, le buone promozioni per i server sono ovunque, ma proprio non mi interessa, anche avendo un bel cms, superiore di gran lunga a quelle cosette di wordpress, la vedo più come cms per blog, però siamo là, con una grafica abbastanza curata cambia poco relativamente.
Anche io preferisco farli "puliti" adesso, ci sono molte meno cose a cui pensare solo perchè non vuoi essere sgamato.

Che cosa fa esattamente il tuo cms?
 

ZeusOn3

Utente Bronze
20 Gennaio 2020
77
3
7
26
Ultima modifica:
Per cosa fa il mio cms? Non l'ho creato io, l'avevamo comprato, comunque è semplice , inserisci articoli con lo spazio per immagini copertine e trame ecc... il pannello admin è molto semplice, lineare quasi minimal, ma con la grafica era super fresh...

Comunque peccato sia illegale... alla fine però per i film secondo me sono esagerati... cmq bastano pochi reclami ai sensi di copyright e sei costretto a chiudere...