Discussione News La nuova Nintendo Switch OLED monterà un chip NVIDIA con supporto a DLSS

Max Fridman

Community Manager
Amministratore
8 Agosto 2010
6,820
636
6,372
3,168
Avevamo già parlato della "nuova Nintendo Switch" che è sicuramente in arrivo nel periodo natalizio, ulteriori indiscrezioni hanno rivelato come questa Switch "riveduta" e "corretta" monterà un chip NVIDIA che supporterà il DLSS (Deep Learning Super Sampling) secondo un nuovo report di Bloomberg. Il chip migliorerà le performances della GPU e CPU della console e il DLSS servirà a Nintendo per mostrare le immagini ad alta risoluzione in 4K.

ezgif.com-gif-maker.gif

Il DLSS è stato introdotto da Nvidia con la sua serie GPU 20-RTX, basate sull'architettura Turing. Utilizza una rete neurale per ricostruire le immagini dei giochi in tempo reale ad una qualità più alta. Differenti versioni di questa tecnologia hanno sfruttato i tensor core della GPU e hanno addestrato l'AI su giochi specifici, ma l'obbiettivo finale dei DLSS è renderizzare un gioco a una risoluzione bassa nativamente ma avere un output ad una risoluzione molto maggiore avendo un basso impatto sulle performances.

Questa novità è teoricamente ottima per una console come la Nintendo Switch che più volte in passato faceva fatica a raggiungere persino i 720p in modalità portatile e i 1080p sugli schermi delle TV. Non sorprende vedere Nintendo stringere una partnership con Nvidia, visto che la Nintendo Switch attuale utilizza una revisione del chip Tegra X1 che è stato annunciato nel 2015 da Nvidia, prima che l'azienda smettesse di produrre SoC per prodotti portatili.

Visto il successo della Switch, Nvidia ha tutto l'interesse nello sviluppare un nuovo design di processori custom per fornirli a Nintendo per la loro prossima console, che sarà sicuramente un successo sul mercato, Nintendo ha venduto 78 milioni di Nintendo Switch dalla sua uscita nel 2017, seconda solo a Sony per numero di console vendute nel 2019, la PlayStation 4 ha raggiunto le 100 milioni di unità vendute quell'anno.
 

Thomas Shelby

Utente Emerald
28 Giugno 2020
1,501
26
589
445
Avevamo già parlato della "nuova Nintendo Switch" che è sicuramente in arrivo nel periodo natalizio, ulteriori indiscrezioni hanno rivelato come questa Switch "riveduta" e "corretta" monterà un chip NVIDIA che supporterà il DLSS (Deep Learning Super Sampling) secondo un nuovo report di Bloomberg. Il chip migliorerà le performances della GPU e CPU della console e il DLSS servirà a Nintendo per mostrare le immagini ad alta risoluzione in 4K.


Il DLSS è stato introdotto da Nvidia con la sua serie GPU 20-RTX, basate sull'architettura Turing. Utilizza una rete neurale per ricostruire le immagini dei giochi in tempo reale ad una qualità più alta. Differenti versioni di questa tecnologia hanno sfruttato i tensor core della GPU e hanno addestrato l'AI su giochi specifici, ma l'obbiettivo finale dei DLSS è renderizzare un gioco a una risoluzione bassa nativamente ma avere un output ad una risoluzione molto maggiore avendo un basso impatto sulle performances.

Questa novità è teoricamente ottima per una console come la Nintendo Switch che più volte in passato faceva fatica a raggiungere persino i 720p in modalità portatile e i 1080p sugli schermi delle TV. Non sorprende vedere Nintendo stringere una partnership con Nvidia, visto che la Nintendo Switch attuale utilizza una revisione del chip Tegra X1 che è stato annunciato nel 2015 da Nvidia, prima che l'azienda smettesse di produrre SoC per prodotti portatili.

Visto il successo della Switch, Nvidia ha tutto l'interesse nello sviluppare un nuovo design di processori custom per fornirli a Nintendo per la loro prossima console, che sarà sicuramente un successo sul mercato, Nintendo ha venduto 78 milioni di Nintendo Switch dalla sua uscita nel 2017, seconda solo a Sony per numero di console vendute nel 2019, la PlayStation 4 ha raggiunto le 100 milioni di unità vendute quell'anno.
Ottima notizia :)