Domanda Risolto Quale è la differenza tra "SCHEMA logico" e "Modello logico" in un database?

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.

giovy2707

Utente Silver
27 Giugno 2019
72
30
52
97
Ultima modifica:
Il mio libro usa parecchio questi due termini ma onestamente mi sta facendo venire una confusione incredibile, la definizione di modello logico è la seguente:

Un modello di dati è un insieme di concetti (tecniche e regole) che permettono di organizzare i dati e descriverne la struttura in modo comprensibile ad un elaboratore.
Un modello ha dei meccanismi di strutturazione: essi permettono di definire nuovi tipi basati su:
  • tipi predefiniti (elementari)
  • costruttori di tipo
Nel modello relazionale (modello più diffuso) i nuovi tipi vengono creati tramite il costruttore relazionale: esso permette di organizzare i dati in insiemi di "record" a "struttura fissa" (tabella).
Una relazione è rappresentata come una tabella contenente tanti record, dove:
  • le righe sono i singoli record
  • le colonne sono i campi dei record

E fin qui ok, ho usato i database alle superiori quindi questa descrizione mi basta per capire, ma la definizione di schema logico è questa:

Schema logico : è una descrizione dell'intera base di dati per mezzo di uno schema logico tra quelli spiegati in precedenza (oggetti,XML,gerarchico...)

Ora... premettendo che online ho notato che praticamente questi due termini vengono usati per indicare la stessa cosa, vorrei effettivamente capire cosa è sto schema logico, cioè praticamente vorrei un esempio di schema logico di una database, perché questo termine viene usato anche per cose come la progettazione del database tipo:

Progettazione logica: Consiste nella traduzione dello schema concettuale definito nella fase precedente, in termini del modello di rappresentazione dei dati adottato dal sistema di gestione di base di dati a disposizione. Il prodotto di questa fase viene denominato schema logico della base di dati e fa riferimento a un modello logico dei dati. Come noto, un modello logico ci consente di descrivere i dati secondo una rappresentazione ancora indipendente da dettagli fisici, ma concreta perché disponibile nei sistemi di gestione di base di dati. In questa fase, le scelte progettuali si basano, tra l’altro, su criteri di ottimizzazione delle operazioni da effettuare sui dati. Si fa comunemente uso anche di tecniche formali di verifica della qualità dello schema logico ottenuto. Nel caso del modello relazionale dei dati, la tecnica comunemente utilizzata è quella della normalizzazione.

EDIT: La soluzione dovrebbe essere la seguente, il modello logico è l'insieme delle tecniche e concetti quindi se abbiamo quello relazione avremo le tabelle ecc... mentre quando parliamo di SCHEMA logico allora ci riferiamo al modello applicato però alla base di dati, quindi usiamo quell'insieme di regole e concetti per descrivere la struttura della nostra base dati.
 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.