Discussione Windows Subsistem for Linux

Achille0072

Utente Iron
13 Gennaio 2021
15
4
0
12
Ok, forse è una domanda stupida, ma sono agli inizi e sto studiando pentesting da vari libri, quindi giustificate la mia ignoranza. Studiando il wifi hacking ho scoperto che Virtualbox (e anche tutti gli altri programmi per creare macchine virtuali, da quello che ho letto) non può utilizzare la scheda di rete del portatile, quindi senza comprare una scheda esterna addio monitor mode. La mia domanda era quindi se il problema si può risolvere con il WSL, o devo per forza installare Linux in dual boot o su una USB. Da quello che ho letto il WSL fa veramente pena, quindi ciò che vorrei sapere è se è possibile usare sia la macchina virtuale che il WSL in modo che si completino l'un l'altro, usando quindi il WSL per mettere i driver in monitor mode per esempio e poi passando i dati alla macchina virtuale per usarli su Linux
 

ElectricDreamer

Utente Electrum
23 Febbraio 2017
406
4
148
116
Sull'utilizzo di WSL + Virtualbox ti direi di no, tempo fa avevo dovuto disattivare WSL e la virtualizzazione di Windows per far funzionare correttamente Virtualbox, quindi la strada più semplice secondo me sarebbe utilizzare una distro live su USB. Nel caso in cui dovessi salvare dei dati potresti sempre attivare la persistenza
 

cerealkiller24k

Utente Iron
21 Ottobre 2021
18
3
8
10
Ciao Achille0072.
Quello che vuoi fare sinceramente mi sembra inutilmente complesso, io personalmente ho 2 ssd su uno tengo win per i pochi programmi non disponibili su linux, e su l'altro tengo una arch che uso quotidianamente. Io ti consiglierei di fare come me anche perché lavorare in dual-boot sullo stesso disco può essere pericoloso soprattutto se sei uno sbadato come me.
Oppure se magari non vuoi partire subito in quarta a spendere e comprare un ssd puoi usare una chiavetta e lavorare da una iso in live, ma ti avviso che i tempi di caricamento saranno quasi fastidiosi per alcune cose.
 

Achille0072

Utente Iron
13 Gennaio 2021
15
4
0
12
Sull'utilizzo di WSL + Virtualbox ti direi di no, tempo fa avevo dovuto disattivare WSL e la virtualizzazione di Windows per far funzionare correttamente Virtualbox, quindi la strada più semplice secondo me sarebbe utilizzare una distro live su USB. Nel caso in cui dovessi salvare dei dati potresti sempre attivare la persistenza
So che creare una USB con la persistance sarebbe la soluzione più semplice, ma io volevo tenere sempre sottomano Windows dato che non so ancora usare molto bene Linux (considera Windows come le rotelle delle bici dei bambini in questo caso)
Messaggio unito automaticamente:

Io ti consiglierei di fare come me anche perché lavorare in dual-boot sullo stesso disco può essere pericoloso soprattutto se sei uno sbadato come me.
Oppure se magari non vuoi partire subito in quarta a spendere e comprare un ssd puoi usare una chiavetta e lavorare da una iso in live, ma ti avviso che i tempi di caricamento saranno quasi fastidiosi per alcune cose.
Più che altro è che, come ho appena detto, non sono ancora pronto ad usare Linux come OS principale
 

ElectricDreamer

Utente Electrum
23 Febbraio 2017
406
4
148
116
So che creare una USB con la persistance sarebbe la soluzione più semplice, ma io volevo tenere sempre sottomano Windows dato che non so ancora usare molto bene Linux (considera Windows come le rotelle delle bici dei bambini in questo caso)
Messaggio unito automaticamente:


Più che altro è che, come ho appena detto, non sono ancora pronto ad usare Linux come OS principale
Come detto non hai molte altre soluzioni, se non quella di usare Virtualbox con scheda esterna oppure WSL (ma non insieme). Se stai seguendo un libro/corso comunque Windows non ti serve, ma se sei così insicuro banalmente ti consiglio di imparare le basi di Linux e solo dopo seguire un testo sull'hacking
 

0xbro

Moderatore
24 Febbraio 2017
3,602
137
2,337
1,360
Vorrei solo fare una specificazione: anche avviando Linux in dual boot o in modalità live, se la scheda di rete del tuo PC non supporta la monitor mode, non puoi fare nulla. Non c'entra la virtualizzazione o come esegui Linux, è un problema hardware.
La scheda di rete del tuo pc supporta tale modalità? Se non la supporta, necessiti a priori di una scheda di rete esterna.

Secondo punto, non è vero che non puoi farlo da una VM. Con virtualbox così come con VMWare Pro (non ricordo se nella versione Free è consentito) è possibile fare in modo che la macchina virtuale utilizzi direttamente la scheda di rete del pc (scheda di rete in modalità Bridge per intenderci).
2022-01-03 12_03_50-Greenshot.png
 
  • Mi piace
Reazioni: Achille0072

Achille0072

Utente Iron
13 Gennaio 2021
15
4
0
12
Vorrei solo fare una specificazione: anche avviando Linux in dual boot o in modalità live, se la scheda di rete del tuo PC non supporta la monitor mode, non puoi fare nulla. Non c'entra la virtualizzazione o come esegui Linux, è un problema hardware.
La scheda di rete del tuo pc supporta tale modalità? Se non la supporta, necessiti a priori di una scheda di rete esterna.
Bella domanda, dovrei controllare
Secondo punto, non è vero che non puoi farlo da una VM. Con virtualbox così come con VMWare Pro (non ricordo se nella versione Free è consentito) è possibile fare in modo che la macchina virtuale utilizzi direttamente la scheda di rete del pc (scheda di rete in modalità Bridge per intenderci).
Visualizza allegato 58516
Ora provo, non sapevo di questa soluzione (ho letto un bel po' di articoli e visto molti video che davano la cosa come impossibile)