Discussione L'annuncio dei server Burning Crusade della versione "WoW Classic" ha dimostrato perché "l'oldstyle" su un MMORPG non ha senso

Max Fridman

Community Manager
Amministratore
8 Agosto 2010
8,542
5,653
1,225
Ultima modifica da un moderatore:
17057-most-popular-wow-classic-classes-and-leveling-guides-aug-29.jpg

Apro questo topic principalmente per discutere questa novità di Blizzard e riflettere un po' insieme, applicando la stessa teoria per estensione a Metin2.

Per chi non segue World of Warcraft faccio una breve cronologia degli eventi:
  • Dopo una strenua lotta contro i server privati di World of Warcraft, che riproponevano le esperienze "old school" di WoW, Blizzard cede alle richieste dei giocatori e nel 2009 presenta: WoW Classic
    • Cosa è WoW Classic? Una versione "migliorata" della 1.12.1 di World Of Warcraft, Blizzard ha risolto tutti i bug che affliggevano quella versione di gioco ma ha rimosso tutti i contenuti aggiunti dopo quella Patch. Sono tuttavia presenti i miglioramenti di UI e UIX introdotti su WoW nelle versioni successive. I contenuti PvP e PvE sono quelli originali del gioco (meno i bug) e il livello dei personaggi è bloccato al 60.
  • Dopo un iniziale successo WoW Classic sparisce dai radar, il numero dei giocatori attivi scende rapidamente passando da un milione fermandosi intorno ai 180.000 player sui server EU e 170.000 sui server US. Alcuni server rimangono completamente spopolati e privi di giocatori in una delle due fazioni (su alcuni server i giocatori sono tutti Alleanza o tutti Orda impedendo di fatto lo svolgersi dei contenuti PvP).
  • Blizzard non ha annunciato piani di sviluppo dei server almeno fino al "leak" di quanto sarà presentato oggi al Blizzcon "Online" del 2021:
    • Fusione dei server diminuendone il numero e dando l'opzione di rimanere su server WoW Classic Era (fermi alla patch 1.12.1) che saranno 2.
    • Aggiornamento dei server WoW Classic alla Patch: Burning Crusade una delle Patch più famose nella storia di World of Warcraft superata forse da Wrath of the Lich King. Ovviamente con tutti i miglioramenti del caso permettendo ai giocatori di accedere a nuovi livelli, zone, razze e contenuti PvE / PvP senza i bug e exploit che li caratterizzavano all'epoca del lancio effettivo della patch.
Questo modus operandi e questa sequenza di eventi, fa riflettere come questo mito della "golden age", per quanto riguarda i giochi online sia totalmente insensato e "passeggero".

E porta inevitabilmente all'alienazione della base giocante che dopo l'iniziale entusiasmo si accorge di come quei contenuti siano "noiosi" e preferisce tornare a giocare le ultime versioni del gioco o allontanarsi del tutto da esso.

announcement_metin2_de_6e29884d4a8e2c3235ecddf58e00a35b.jpg

Metin2 (ufficiale) ha fatto di questo "feeling" un suo punto di forza, creando i server Evento e i server Boost "Temporanei" con limitazioni particolari o interazioni diverse tra giocatori etc. permettendo a nuovi giocatori l'ingresso su Metin2 in maniera molto semplice (velocizzandone la creazione di equipaggiamento e personaggio) e ricompensando l'interazione tra giocatori con continui eventi PvP e Sfide PvE settimanali con classifiche. Cosa che quindi risulta sempre un'innovazione rispetto al modello classico di "riapertura" di un nuovo server identico ai precedenti.

La vera soluzione quindi è dedicarsi massicciamente allo sviluppo, di nuovi eventi, funzionalità interazioni, piuttosto che continuare a guardarsi indietro con aria nostalgica, visto che a livello di business questa soluzione risulta impraticabile ed è dimostrato, sia dalla più grande azienda nel settore MMORPG, ma anche dalla morte sempre più rapida di molti server "Old Style".

Che ne pensate? E' l'ennesimo chiodo nella bara per questo tipo di "gameplay" anche per Metin2? E' un decorso che vi immaginavate? E voi trovate ancora senso nei server "Old Style" o ormai è una nicchia di una nicchia in fase di totale abbandono?

Parliamone, in maniera civile si intende.
 

HyPerPowa95

Utente Gold
19 Ottobre 2012
819
259
266
Io penso che ci sono due tipologia di OLD STYLE(Parlo dei server privati):
-OLD STYLE che fanno fede al Metin2 IT Attuale
-OLD STYLE che fanno fede ai Metin2 IT 2007/2008 o server privati 2009.
Che sono due cose ben differenti...

Io a dirla tutta preferisco gli OLD STYLE ambientati nel 2009,dove solo i pochi nostalgici che sono rimasti possono apprezzare.
Però se stiamo a guardare l'utenza di oggi vuole sempre più novità, più eventi, più mappe,più set new...
Molti GF per avere utenza sono costretti ad apportare queste modifiche al Game Play e di conseguenza il server diventa Middleschool o Newschool.

Io penso che l'OLD STYLE hanno senso, perchè c'è chi non ha tempo da dedicare all'Ufficiale, causa lavoro o altro, può giocare a un privato dove si ha tutto più velocemente senza troppe ore di game.

Sinceramente non mi piace vedere Metin2 con capre voltanti come mount ahahaha (sono gusti :D)
 

xCrystals

Utente Gold
29 Aprile 2012
1,308
160
332
Approvo al 110%. Un retroserver ha senso solo se produce contenuti nuovi O se resta fedele all'ufficiale ma con moltiplicatore (ricordo i vecchi x1000 hamachi:ruloz:) altrimenti piuttosto si gioca sull'ufficiale che ha come punti di forza inevitabilmente la densità di community, l'affidabilità e la longevità.

Tutta la smania di OldStyle che ogni tanto vedo apparire molto spesso svanisce dopo qualche ora di gioco, sia perchè sono mediamente meno popolati, sia perchè contengono meccaniche vecchie, spesso macchinose e difficoltose. Anche in questo caso, WoW insegna come nonostante il mantenimento delle vecchie meccaniche e l'introduzione della nuova interfaccia grafica (come a voler mischiare vecchio e nuovo) non funziona. Perchè non funziona? Perchè il meccanismo di fondo è vecchio, superato. Ovvio che se non si è mai entrati a contatto con la nuova versione e si incomincia subito su un old style, non lo si percepisce come tale e lo si reputa l'ordinario. Insomma, è come voler smettere di usare il trattore e ritornare con l'aratro...

Credo che molti giocatori amanti dell'oldstyle spesso non sopportino le "facilitazioni" che il new style porta, cosa che non è vera perchè non sono facilitazioni. Sono (idealmente eh, poi nel concreto la situazione varia da pserver a pserver) piuttosto il tentativo di ripensare le meccaniche di gioco cercando di eliminare le parti noiose, macchinose e che rovinano non solo il gameplay ma L'INTRATTENIMENTO. Perchè ricordiamolo che stiamo pur sempre parlando d'INTRATTENIMENTO, di GIOCO.
 
Banner pubblicitario per Bright Data su Inforge.net azienda di vendita Proxy, Data Collector e Content Unlocker
Supporta Inforge con una donazione

Thomas Shelby

Utente Emerald
28 Giugno 2020
1,426
564
433

Apro questo topic principalmente per discutere questa novità di Blizzard e riflettere un po' insieme, applicando la stessa teoria per estensione a Metin2.

Per chi non segue World of Warcraft faccio una breve cronologia degli eventi:
  • Dopo una strenua lotta contro i server privati di World of Warcraft, che riproponevano le esperienze "old school" di WoW, Blizzard cede alle richieste dei giocatori e nel 2009 presenta: WoW Classic
    • Cosa è WoW Classic? Una versione "migliorata" della 1.12.1 di World Of Warcraft, Blizzard ha risolto tutti i bug che affliggevano quella versione di gioco ma ha rimosso tutti i contenuti aggiunti dopo quella Patch. Sono tuttavia presenti i miglioramenti di UI e UIX introdotti su WoW nelle versioni successive. I contenuti PvP e PvE sono quelli originali del gioco (meno i bug) e il livello dei personaggi è bloccato al 60.
  • Dopo un iniziale successo WoW Classic sparisce dai radar, il numero dei giocatori attivi scende rapidamente passando da fermandosi intorno ai 180.000 player sui server EU e 170.000 sui server US. Alcuni server rimangono completamente spopolati e privi di giocatori in una delle due fazioni (su alcuni server i giocatori sono tutti Alleanza o tutti Orda impedendo di fatto lo svolgersi dei contenuti PvP).
  • Blizzard non ha annunciato piani di sviluppo dei server almeno fino al "leak" di quanto sarà presentato oggi al Blizzcon "Online" del 2021:
    • Fusione dei server diminuendone il numero e dando l'opzione di rimanere su server WoW Classic Era (fermi alla patch 1.12.1) che saranno 2.
    • Aggiornamento dei server WoW Classic alla Patch: Burning Crusade una delle Patch più famose nella storia di World of Warcraft superata forse da Wrath of the Lich King. Ovviamente con tutti i miglioramenti del caso permettendo ai giocatori di accedere a nuovi livelli, zone, razze e contenuti PvE / PvP senza i bug e exploit che li caratterizzavano all'epoca del lancio effettivo della patch.
Questo modus operandi e questa sequenza di eventi, fa riflettere come questo mito della "golden age", per quanto riguarda i giochi online sia totalmente insensato e "passeggero".

E porta inevitabilmente all'alienazione della base giocante che dopo l'iniziale entusiasmo si accorge di come quei contenuti siano "noiosi" e preferisce tornare a giocare le ultime versioni del gioco o allontanarsi del tutto da esso.


Metin2 (ufficiale) ha fatto di questo "feeling" un suo punto di forza, creando i server Evento e i server Boost "Temporanei" con limitazioni particolari o interazioni diverse tra giocatori etc. permettendo a nuovi giocatori l'ingresso su Metin2 in maniera molto semplice (velocizzandone la creazione di equipaggiamento e personaggio) e ricompensando l'interazione tra giocatori con continui eventi PvP e Sfide PvE settimanali con classifiche. Cosa che quindi risulta sempre un'innovazione rispetto al modello classico di "riapertura" di un nuovo server identico ai precedenti.

La vera soluzione quindi è dedicarsi massicciamente allo sviluppo, di nuovi eventi, funzionalità interazioni, piuttosto che continuare a guardarsi indietro con aria nostalgica, visto che a livello di business questa soluzione risulta impraticabile ed è dimostrato, sia dalla più grande azienda nel settore MMORPG, ma anche dalla morte sempre più rapida di molti server "Old Style".

Che ne pensate? E' l'ennesimo chiodo nella bara per questo tipo di "gameplay" anche per Metin2? E' un decorso che vi immaginavate? E voi trovate ancora senso nei server "Old Style" o ormai è una nicchia di una nicchia in fase di totale abbandono?

Parliamone, in maniera civile si intende.
Secondo me l’oldstyle simboleggia un momento al quale tanti di noi siamo legati, rappresenta un po’ l’adolescenza di diverse persone ed automaticamente continuerà a rinnovare sentimenti di nostalgia e affetto per un gioco che spesso è stato il fulcro delle nostre giornate.

Passando gli anni le cose cambiano, normale che non si può essere uguali a dieci o più anni fa ed è giusto che le cose si evolvano.
Evolversi però non significa stravolgere il gioco. Non significa inserire items assurdi che poco c’entrano con Metin2 e lo trasformano quasi in un fantasy.

Personalmente ho provato la maggior parte dei privati negli ultimi anni e credo che il perfetto connubio venga rappresentato da un’ambientazione old ma con tutte le utility newstyle, questo renderebbe il server adatto ai vecchi giocatori ma anche pronto ad accoglierne i nuovi che si sono avvicinati a questi mmorpg negli ultimi anni e che sono abituati ad una fluidità maggiore per l’intero gameplay.
 

Lok'Narash

Utente Emerald
7 Maggio 2016
1,268
514
409
Beh questi server del ufficiale sono pieni i player, inoltre completando le quest settimanali a chiusura del server puoi portarti il pg in un altro server a tua scelta di quelli internazionali. In sè tra i server temporanei e quelli eventi tipo Anima ricominciare diventa molto più semplice, però ovvio a livello alto comunque c'è la necessità di shoppare per andare avanti sennò rimani incastrato ad un livello per anni... In sè un retro server old senza novità non sarà mai duraturo in quanto ad una certa nella fase di endgame ti annoi perchè sai già cosa ti aspetta.
 
DOWNLOAD
Banner pubblicitario per Bright Data su Inforge.net azienda di vendita Proxy, Data Collector e Content Unlocker

Sax3r28

Utente Gold
8 Aprile 2016
614
303
248
Ultima modifica:
I retro old (ma old old, della serie 2010 dove la torre era buggata e ti crashava ai sigilli, con la mappa minuscola in cui ci stavano gli zin e i metin a forma di falò) andavano perché la gente giocava ancora in gruppo per fare il content in end game (essendo quasi sempre obbligatorio); ora 8 commenti su 10 (parlando di metin) chiedono se è fattibile fare tutto in solo e già quello ti fa capire che l'80% dei player sono delle capre che vogliono giocare in solo facendo cose semplificate, non vogliono condividere il drop (cosa che si potrebbe fixare molto semplicemente tra l'altro) e spendere meno tempo possibile a fare pve.
Sicuramente non aiutano tutte le aggiunte tra mount con bonus esagerati, costumi, a momenti anelli per i piedi su cui mettere i bonus...

Su WoW poi ogni volta che la gente scopre meccaniche rotte per farsi i boss in solo è un motivo in meno per fare gruppo, poi però dopo un pò che ripeti lo stesso dungeon per la centesima volta in solo ti rompi pure le palle, non sei più abituato a fare i raid dove devi rollare per gli item e ti passa la voglia.
 
  • Love
Reactions: callmedsb

SCANDAL2

Utente Platinum
15 Marzo 2011
2,565
926
619
Come gia detto da Mirro, la maggior parte di quelle persone che aprono gli oldstyle in italia, sono persone che Random (vedi account premium con 1 messaggio appena creato senza neanche presentarsi), che aprono senza neanche apportare qualche minimo aggiornamento o diversità, perchè comunque lo shoppone c'è sempre anche in un server fatto male, i k si tirano sempre su.
 
DOWNLOAD
Supporta Inforge con una donazione

Max Fridman

Community Manager
Amministratore
8 Agosto 2010
8,542
5,653
1,225
Immagina prentendere di parlare di metin2 senza saper giocare a metin2

Questa affermazione a me pare un Argomento Fantoccio.

In una discussione una persona sostituisce all'argomento A un nuovo argomento B, in apparenza simile. In questo modo la discussione si sposta sull'argomento B. Così l'argomento A non viene affrontato. Ma l'argomento B è fittizio: è stato costruito espressamente per mettere in difficoltà l'interlocutore (ecco perché "fantoccio"). Se l'operazione retorica riesce sembrerà che l'avversario sia riuscito a smontare l'argomento A. Tutto sta nel far sembrare che A e B coincidano.

L'argomento fantoccio è generalmente un argomento più debole di quello iniziale e per questa ragione più facile da contestare.

Ammesso e non concesso che bisogna "saper giocare a Metin2" per poter tracciare un pattern comportamentale all'interno del mondo videoludico ti lascio un paper sui giocatori di MMORPG, sicuramente giocando a Metin2 saprai chiaramente di cosa si parla: Massively multiplayer online role-playing games: The past, present, and future

1.1 Statement of Purpose
The key aims of this research are to determine the evolutional aspects of MMORPGs by
analyzing literature related to MMORPG history and its influences and by exploring
MMORPG players’ perceptions and expectations.
This research also aims to discover some of the commercially successful MMORPG’s
innovative or evolutional features, and then see if they fall within the players'
expectations. We also explore players' (current and those who played MMORPGs in the
past and still have a keen interest in the genre) expectations of future MMORPGs.
 
  • Mi piace
Reactions: ~Akiko~ e xCrystals
Supporta Inforge con una donazione
Banner pubblicitario per Bright Data su Inforge.net azienda di vendita Proxy, Data Collector e Content Unlocker

KaliLinux

Utente Electrum
26 Febbraio 2017
151
65
100
Ultima modifica:
Credo sia giá sbagliato in partenza confrontare WoW a Metin2. I server privati piú famosi, che hanno piú utenza, sono OldStyle oppure come massimo Semi-Old. Questo perchè I NewStyle, sono troppo diversi dal Metin che conosciamo tutti, anche troppo facili, spesso con un Gameplay studiato "male" perchè risulta essere troppo facile e poco duraturo. Se guardiamo in Italia, forse puó sembrare, visto che almeno, sulla lista Server Privati Italiani, c'è un copia/incolla di server che sembra quello degli auto-parlanti(chissá perchè, con 250 euro hai il tuo server On....), tutti OldStyle/Semi-Old ma tutti fatti MOLTO male e in modo spiccio, senza metterci impegno per la realizzazione di un buon Gameplay. Metin morirá quando gli ultimi amanti dell' OldStyle, smetteranno di giocare. Bisognerebbe avere una vista piú ampia e vedere cosa succede al di fuori dell'italia, dove i server Old sono i preferiti dall'80%delle persone. Ricordiamoci sempre che Metin2, senza i Server Privati, avrebbe fatto la stessa fine di S4League ma molto prima. Non sono stato troppo esaustivo, spero di essermi fatto capire.
 
  • Mi piace
Reactions: Mitachi

SCANDAL2

Utente Platinum
15 Marzo 2011
2,565
926
619
Credo sia giá sbagliato in partenza confrontare WoW a Metin2. I server privati piú famosi, che hanno piú utenza, sono OldStyle oppure come massimo Semi-Old. Questo perchè I NewStyle, sono troppo diversi dal Metin che conosciamo tutti, anche troppo facili, spesso con un Gameplay studiato "male" perchè risulta essere troppo facile e poco duraturo. Se guardiamo in Italia, forse puó sembrare, visto che almeno, sulla lista Server Privati Italiani, c'è un copia/incolla di server che sembra quello degli auto-parlanti(chissá perchè, con 250 euro hai il tuo server On....), tutti OldStyle/Semi-Old ma tutti fatti MOLTO male e in modo spiccio, senza metterci impegno per la realizzazione di un buon Gameplay. Metin morirá quando gli ultimi amanti dell' OldStyle, smetteranno di giocare. Bisognerebbe avere una vista piú ampia e vedere cosa succede al di fuori dell'italia, dove i server Old sono i preferiti dall'80%delle persone. Ricordiamoci sempre che Metin2, senza i Server Privati, avrebbe fatto la stessa fine di S4League ma molto prima. Non sono stato troppo esaustivo, spero di essermi fatto capire.
Un old per sopravvivere ha bisogno di un determinato gameplay come ho sempre sostenuto, gameplay che la community attuale non accetterebbe, già se iniziano con il cavallo principiante deletano. Secondo me il giusto e unire old a innovazione mappe nuove ma anche mappe vecchie,set vecchi e infine un set nuovo, cercando di creare un gameplay dinamico. Un oldstyle ormai non va neanche all’estero più. Per oldstyle io intendo roba fino ad atla2
 
Banner pubblicitario per Bright Data su Inforge.net azienda di vendita Proxy, Data Collector e Content Unlocker
Supporta Inforge con una donazione